Dove visitare notevoli orti in Francia


Dove visitare notevoli orti in Francia

In Questo Articolo:

Dal Nord alla Camargue, dalla Vandea alla Savoia, dalla Normandia ai Pirenei, vai ai sei punti dell'Esagono per un viaggio di scoperte! Conservatori, giardini di abbazie, labirinti sensoriali... La Francia è ricca di sorprese vegetali e commestibili.

Fotomontaggio: mappa della visita del Tour de France 2017 di alcuni straordinari orti

tour de France 2017 straordinari orti

Orto o serra del Revermont: attorno al peperoncino di Bresse

Il giardino d'inverno giardino-frutteto Revermont Cuisiat (01) associato ad un museo costruito nell'ex Municipio-scuola risale al 1871, ha fissato un obiettivo di raccogliere, preservare e sviluppare varietà locali di colture (ortaggi, cereali, frutta...) di cui 52 fagioli. Ciò spiega anche la conoscenza e le pratiche relative a questo selezioni del patrimonio, la preparazione del cibo, medici, aspetti simbolici... Come esperimento, molti giardinieri sono reintrodotti queste varietà nella loro gamma di verdure, tra cui diversi lattughe: 'Anthelmette' ' a Jeanne (che porta il nome delle persone che hanno dato il seme), 'San Antonio', 'St Vincent' (in connessione con le prime possibili date di piantagione), 'Hivernaude (perché lei trascorre la inverno). Inoltre, i fagioli "chicco di caffè", "riso piccolo" o "religioso" sono stati testati con successo. Ma la stella del posto è ancora il sale della Bresse, soprannominato "peperoncino", coltivata caldo su un letamaio a Willow tar - un humus prezioso che è raccolto appositamente per questo scopo nei tronchi cavi di vecchi salici girini...

Orti della palude di Vigueirat: erbe Camarguaises

Situato all'interno di una riserva naturale, il vegetale della palude Vigueirat a Mas-Thibert (13) sono stati creati per fornire le infusioni a barre e piatti freddi decorate con fiori e molte piante aromatiche della Camargue, che migliorare come condimenti e tapenade... il set è un floreale e aromatico giardino, frutteto con colture selvatiche (ad esempio Mertensia marittima o "pianta di ostriche") e altri spontanea (bietole marittima, Chenopodium album...) piante per guarire, fare cosmetici e "offrire mazzi a bellissime ragazze...". Il tutto viene coltivato in biologico con un orientamento alla permacultura di circa 1000 m². È quindi un giardino produttivo, decorativo ed educativo che insegna il riconoscimento delle piante, le loro virtù, i benefici di una dieta sana e il ruolo di ogni pianta nell'equilibrio del nostro ambiente. Molti concimi verdi vengono utilizzati per sciogliere il terreno, concimarlo e nutrire gli impollinatori: phacelia, daikon ravanello, senape, trifoglio cremisi, veccia, avena...

Orto della Barbera: terrazze in Borgogna

Disegnato nel giardino murato cucina del XVIII secolo dei giardini di Barbirey, Barbirey-sur-Ouche (21) occupa due terrazze nei pressi del castello che domina la valle del Ouche, tra Digione e Beaune, e un parco per Inglese di 8 ettari. Sulla terrazza superiore si trovano due collezioni di peonie e iris, un aranceto e un muro appositamente progettato per ospitare gli alveari. Appena sotto sei grandi piazze sono piene di bosso e suddivise con fasce strette di grano: verde, poi bionde e, infine, legati in fasci come prima, contribuiscono nel corso di mesi di animare la scena. Immerso tra loro, verdure e bacche assicurano il fabbisogno alimentare del castello. Sono associati a un gran numero di fiori: dalie per l'estate e piante perenni che richiedono poca manutenzione (valeriana bianca e rossa, delfinio, campanula). Le piante aromatiche sono talvolta usate come tappeti (ruta, salvia, verbena, menta), a volte scolpite sul bordo (origano, santolina, santoreggia). Per accompagnare questa diversità vegetale, giardini rocciosi, muri a secco e arbusti sono preservati per incoraggiare l'insostituibile - anche se disturbato dal modo di vita degli umani - insetti ausiliari per stabilirsi e partecipare al giardinaggio!

Château du Rivau: cavoli e meraviglie

Tra i suoi 14 giardini a tema fiabesco nello Château du Rivau a Lémeré (37) si trova l'orto di Gargantua. Dedicato alla figura più completa, è leggermente rialzata e ha, come un tavolo, una festa di 43 cucurbitacee, cavoli multicolori e carciofi in aumento come lampadari... Patricia Laigneau, creatore del giardino è anche conservato varietà regionale lo zufolo e la zucca 'Touraine' fagioli Barangeonnier 'cavolfiori, rape' Giallo San Marco 'zucca' Sucrine Berry.Bene o male, le piante medicinali sono presenti nel Giardino di filtri d'amore, vecchio frutteto del Paradiso e persino i tartufi... Verdura, circondata da fiori e siepi, e innumerevoli le rose sono trattati con purine vegetali e medicinali omeopatici.

Castello di Chenonceau: colorato orto sul Cher

Invece di andare direttamente al Castello di Chenonceau (37), prendi un vicolo a destra verso la fattoria del 16° secolo. Su quasi 1,5 ettari, scopri l'orto: coltiviamo le piante in buon ordine, tanti fiori quante le verdure. Migliaia di fiori recisi sono per le composizioni che adornano il castello. Giacinti, Amaryllis (sotto vetro), 20.000 tulipani in primavera, rose, iris, aster, dalie e 250 piedi 10.000 sono ogni anno quindi disponibili ad un laboratorio floreale che impiega due persone tutto l'anno. Per quanto riguarda le verdure, l'orto fornisce il ristorante. Lo chef Christophe Canati e Nicholas Tomlan, direttore botanico, hanno scelto insieme i semi della prossima stagione. Meno lattughe, più mesclun: impariamo dall'anno precedente. Nel piatto, i sapori e i colori sono vari (patate viola, carote e cipolle colorate, fiori, erbe) e nel giardino, è necessario organizzarsi per preservare l'arredamento, garantendo i raccolti! Un gioco di pazienza riservato al periodo invernale e che garantisce una rotazione delle colture giudiziosa.

Vegetable Garden of the Season Companions: dimostrazioni e condivisione nel Nord

Un giardino con il suo giardino espositivo è piuttosto raro in Francia. C'è ancora a Wambrechies (59), l'orto dei Compagni delle stagioni, che si estende per 4 ha. Questa zona centrale è molto frequentata, con piazze di verdure circondate da iris, peonie e due belle serre di vetro. Ampliato più volte, dà un posto privilegiato alle verdure della regione: le patate, essenziali al nord e adornate con tutti i colori, la cicoria e la famosa 'barba cappuccina'. Thierry Marissael, capo giardiniere, ammette di avere un debole per i cavoli, "che sono molto belli da vedere quando sono ben mantenuti". 'Quintal d'Alsace' può pesare 20 kg! In estate, i fiori prendono il sopravvento: cosmo, girasole, fagioli spagnoli, per non parlare delle nuove dalie fiore singolo e fogliame viola della serie Mystic. Con questo successo, i giardinieri hanno lanciato un nuovo giardino collaborativo, invitando il pubblico e i bambini a fare il giardinaggio con loro ogni fine settimana su argomenti come la permacoltura, il compost... Strumenti, semi, piante: tutto è fornito, compresa la consulenza e, per di più, le colture sono condivise!

Jardin des Étournelles: ordine fiorito nell'Oise

Il piano del giardino di Étournelles a Breuil-le-Sec (60), risalente al 1850, ha contribuito alla sua conservazione. Situato nel villaggio al riparo dalle alte mura, è stato progettato come uno spazio di cura per la famiglia e amenità per la passeggiata. I suoi vicoli sulla croce, la regolarità dei suoi appezzamenti circondati da bosso, le sue tifezze, le sue corde di frutta e la sua abbondanza di fiori invitano alla serenità. Per Élisabeth Lang, l'attuale proprietario, questa miscela evoca sia lo spirito dei giardini parrocchiali che quello più recente della permacultura. La rotazione delle colture e le associazioni di piante sono dimostrate. Un albero da frutto vintage, semi-interrato e ventilato, consente di conservare le mele fino al primo raccolto di fragole!

Orto Viven: fondo inferiore dei Pirenei!

Nel 2013, Jeanne-Emma Graciet, avendo guidato una riflessione sull'ottimizzazione delle colture e la facilitazione del lavoro del giardiniere, ha costruito l'orto di Viven (64). Questo è uno spazio di nove scatole rivestite nella loro parte inferiore di un geotessile feltro e riempito secondo la tecnica lasagne-letto di strati di 5 cm alternata: compost rifiuti verdi, terriccio (piuttosto sottile), letame cavallo mescolato con BRF, quest'ultimo ancora usato per coprire la lasagna. Un modo eccellente per aggirare le difficoltà di un terreno pesante e argilloso invaso dagli oxalis... Le verdure sono state immediatamente piantate con risultati molto soddisfacenti. Mettendo una tavola tra due casse, puoi persino lavorare seduto! All'interno di un parco di 3 ettari, i benefici del giardino di biodiversità 13 atmosfere giardini, una grande piscina, in combinazione con specifiche misure di protezione (pipistrelli, salamandre, barbagianni, molti uccelli e insetti). Per proteggere le sue piante, in particolare il legno di bosso contro la trivella del mais, questo ex farmacista pratica (e condivide) un metodo derivato dall'omeopatia: Isoterapia.

Orto di Bonnétable: Conservatoire Sarthois

In un giardino progettato dai fratelli Bühler nel 19° secolo per fornire il castello, l'orto Bonnétable (72) ospita serre classificate e stalle rinnovate. Pareti chiuse coperte di rose e altri scalatori, occupa 13 000 m2. Grazie ai piani preservati, è stato fedelmente restaurato. Le cucurbitacee sono particolarmente rappresentate, dando origine ogni anno ad un Festival della zucca. Un'altra trama ha un sacco di piccoli frutti rossi e l'associazione di Apple Crunchers ha contribuito a progettare un giardino d'inverno, tra cui "Bouet de Bonnétable", una mela da gustare in inverno. I fiori non sono in riposo e le vecchie cornici vegetali sono state investite da azalee, rododendri per non parlare della camelia, un fiore famoso nel diciannovesimo secolo. Numerose casette per gli uccelli, ripari di insetti e pipistrelli favoriscono la biodiversità del sito. Ultima curiosità regionale: una turbina eolica Bollée (dal nome del suo inventore) viene utilizzata per il pompaggio dell'acqua e il suo trasporto per alimentare i bacini.

Orto dello Château des Allues: freschi aromi savoiardi

Una o due volte l'anno, ciascuna delle 88 piazze del giardino delle Allues castello, Saint-Pierre-d'Albigny (73) è di pacciamatura e aggiornato solo con compost. La maggior parte delle piante precedentemente seminate (comprese le pastinache) vengono trapiantate sotto un tunnel di 50 m2. Il software è stato appositamente progettato per gestire la rotazione delle colture e le insalate servono come copertura del terreno: non appena uno spazio è vuoto, ne viene piantato uno! Il tempo di giardinaggio è quindi ridotto a 4 o 5 ore a settimana, nonostante una grande varietà di piante, appositamente destinate alla tavola degli ospiti del castello. tipi aromatici sono ben rappresentati: 30 diversi timo, sarriettes, agastaches, balsamo ape, salvia, Sideritis, verbena, shizos, tagetes aromatiche, pépéromias e microméries, piante vicine timo spesso mentolo. Le zecche reali vengono coltivate in vasi con i piedi nell'acqua. Quest'anno, la raccolta di piante di pomodoro raggiunge i cento - un piede di ogni varietà. Grazie ai semi raccolti sul posto, le piante diventano da anni ad anni sempre più resistenti e vigorose.

Jardin des Cinq Sens: labirinto sul lago di Ginevra

Piccolo all'esterno ma grande all'interno, è un po 'come la formula magica del Jardin des Cinq Sens in Yvoire (74): solo 1.500 varietà di piante su 3.600 m²! Camera nella stanza verde, cinto di siepi potate in maniera impeccabile e graticola le mele, i visitatori scoprono otto giardini segreti distribuiti nelle cinque dimensioni sensoriali: vedere, annusare e sentire, ascoltare, toccare e gusto. L'atmosfera è condivisione. I quattro giardinieri sono al lavoro, ma non perdere l'opportunità di attirare la tua attenzione. In termini di sapori, una scacchiera e le sue scatole mostrano la rotazione delle culture e la sua particolare strategia. Tocca a te... Prima di piantarli, molte varietà rare sono testate dietro le quinte. Una collaborazione con il Centro Regionale di botanica applicata Lione ha donato quasi perso la cultura di selezioni come patata 'Black Mountains svizzeri fagioli 'Burro Annecy' e 'Evian Black' trovati... in Sud America. Il passo successivo avviene in cucina, in collaborazione con i leader della regione e al giardino tutti i giorni: andare a Strawberry Square, basilico, pomodorini, ma la stevia o bacche di Goji per esperienze di gusto senza confini.

Giardino di Saint-Martin-de-Boscherville: tradizioni normanne

Senza essere medievale, questo giardino di Saint-Martin-de-Boscherville (76) si ispira alle culture dell'abbazia: unisce fiori Mazzi (chiesa ornamento e processioni), orto, frutteto, 80 e 30 erbe aromatiche. Nel frutteto ci sono 60 varietà di mele: "Pigeonnet de Rouen", "Reinette de Dieppedalle" o "Reinette de Bihorel". Come nell'orto, un desiderio pedagogico porta a privilegiare le varietà antiche, dalla lattuga al cardo e dall'arroche alla rapa. Clos de murs, il giardino è ancora aperto per la vista dalle terrazze che si affacciano. Il visitatore può godere di uno stile francese con grandi prospettive e un design geometrico. "In contrasto con il disordine dell'essenza satanica...", scherza Serge Conreur, che conduce queste colture su 4 ha, grazie ad un sito di inserzione. "Un modo per imparare un nuovo lavoro e fare un nuovo inizio nella vita".

Giardino del Conservatorio di Lauris: Vaucluse tinctoria

Prima di insegnamento, il giardino d'inverno Lauris (84) offre ai visitatori il piacere di guardare circa 250 specie di piante provenienti da tutto il mondo e che viene estratto coloranti per la tintura, cosmetica, arte, ma anche la dieta.Le piante sono divisi in cinquanta piazza con coloranti tematiche alimentari, dolcificanti, i colori sul piatto... In questo giardino notevole (certificata dal 2011), si apprende che il colore può essere un mezzo di sopravvivenza per le piante e mangiare colorato, fa bene alla salute! Tra le piante commestibili e tintura affrontare cachi: fermentazione di frutta acerba del cachi fornisce una ricca succo tannini astringenti, antimicotico, antibatterico e impermeabile, ampiamente utilizzati in Giappone per tingere fibre e oggetti di uso quotidiano.

Orto straordinario: curiosità Vendée

Dedicato a piantare rarità, lo straordinario orto, con Relish (85) Semi di scambio con 60 giardini botanici di tutto il mondo, affermando la sua vocazione Conservatorio varietà strane e non comuni. Ha anche due belle collezioni approvate tra cui l'ultima "biblioteca" di zucche (calabashes) in Francia, accuratamente trellised su uno spettacolare tunnel, e circa 300 diversi pomodori tra cui quattro varietà nei colori blu. Delle 1.500 varietà di piante insolite presentate e messe in scena nel parco, 1.000 fanno parte delle misure conservative. Le visite guidate sono numerose e sempre incredibili: finalmente impariamo divertendoci! Gli eventi regolari includono spesso degustazioni. La pera terra (Polymnia edulis) è particolarmente sorprendente: raccolta come una patata ma molto succosa, può essere consumata cruda ed è molto ricca di insulina! A ottobre, il concorso nazionale per le verdure di grandi dimensioni continua ad avere un tale successo. Negli ultimi anni, le zucche premiate provengono da coltivazioni biologiche!

Giardino di Linden: valzer nella Vienne

Patrick Lemaire, prima di piantare il suo "giardino di tiglio" a Ternay (86), organizzò la sua difesa biologica. Progettò un piccolo bosco di specie regionali e una cintura di arbusti per ospitare la fauna ausiliaria. Oggi gli afidi non sono un suo problema! Gli insetti dannosi e utili si regolano da soli. Per questo giardiniere esperto, l'obiettivo è semplice: garantire l'autosufficienza nelle verdure naturali e condividere la sua esperienza con i suoi visitatori. Con un terreno permeabile e un clima mite alle mandorle raccolto e meloni, lui può permettersi di mantenere tutto l'inverno nel terreno non solo i cavoli e porri, ma anche carote, ravanelli neri, sedano rapa e barbabietole. Per conformarsi facilmente al principio della rotazione delle colture, ha stabilito un piano di piantagione per ciascuno dei suoi quattro pacchi e ogni anno ha ruotato. Papaveri, borragine e molte dalie fiancheggiano i corridoi. Il suolo è costantemente ricoperta in estate con paglia (un materiale cava, perfetto nel suo parere per regolare la temperatura) e, per l'inverno, un prodotto macinato di potature e lascia il grande tiglio.

Orto di Caillebotte: pacchi nella regione parigina

Spesso associata con la memoria del pittore illustre che era il proprietario nel XIX secolo, il giardino Caillebotte a Yerres (91) è stata oggetto nel 2000 di una completa ristrutturazione e tutto il giardino e la sua " fabbriche". Nel orto, le varietà antiche e locali sono sempre rappresentati come pomodoro 'Big Smooth', lenticchie, ceci e spinaci 'Monstrous Viroflay' o carciofi giapponesi che è sorprendentemente nome dalla città vicina da Crosne... L'orto è gestito da un'associazione di giardinieri volontari: ognuno è responsabile del suo pacco che coltiva secondo il tema dell'anno. Nel 2017, la varietà giardino di regioni della Francia sono sotto i riflettori: la carota Trionfo di Farcy 'The Batavia 'De Carentan' fagioli' Red Grenoble... Paprika 'Des Landes' sarà parte di un bella raccolta e la sfida dell'anno sarà anche la raccolta di meloni. Tutte le verdure sono indicate da etichette, una trentina delle quali sono realizzate su liste illustrate in collaborazione con l'associazione Orchidée de Caillebotte.

Articoli Correlati Video: Legature piante con salice - Giardinaggio, innesti, potature.


Articoli Consigliati
  • Buone associazioni e famiglie di verdure
  • I miei carciofi a spigola sono fioriti. Come ottenere più piante?
  • Malattie di pomodoro e parassiti
  • Dove cresce il cavolo? L'ho cacciato lungo la costa della Gironda...
  • Quattro piedi di chayote sotto una serra, un centinaio di fiori e non un frutto. Puoi spiegarmi perché?
  • Irrigazione riuscita delle pastinache: bisogno e frequenza
  • Semina porri in tini o fioriere
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento