Quando devono essere potate le ortensie?


Quando devono essere potate le ortensie?

In Questo Articolo:

Teoricamente, in 2 passaggi. All'inizio dell'inverno prima rimuovere solo le "teste" asciutte, tagliando sotto l'infiorescenza. Poi in primavera, a marzo e all'inizio di aprile. Chiudi i gambi con le "canne" i cui fiori sono stati rimossi alla fine dell'autunno, i piccoli germogli malaticci che ritornano a terra. Rispetto, in particolare, le aste diritte che portano un grosso bottone ben bombato in alto.
Le domande poste da questo metodo? Alla fine dell'autunno, quando tagliavano fiori sbiaditi, potevano avere delle sfumature di colore molto belle. Si consiglia di tenerli, soprattutto perché in alcune aree proteggono il moncone durante l'inverno. Se non intervieni fino alla primavera, taglia le "canne" che sono sbocciate. Per i boccioli più spessi e più ricchi, rimuovi solo boccioli sbiaditi, boccioli deboli e mantieni i giovani di colore chiaro, con bottoni paffuti.

Articoli Correlati Video: come potare le ortensie.


Articoli Consigliati
  • Riuscire a piantare una camelia nel terreno
  • Come mantenere un acero dal Giappone?
  • Come mantenere un cipresso?
  • Come trapiantare con successo i miei arbusti, anche in estate?
  • In quale terreno mi consigli di piantare un acero dal Giappone e quali sono le cure da portare?
  • Come deutzia dell'acqua: consigli e metodo
  • Il mio albero di limone, tornato dentro per l'inverno, ha perso i suoi frutti... Cosa fare?
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento