Quando e come innaffiare il dragoncello nell'orto


Quando e come innaffiare il dragoncello nell'orto

In Questo Articolo:

Il dragoncello è una pianta molto insensibile alla siccità e persino alle paure che ristagna l'umidità delle radici. Solo le talee e le fasi di impianto richiedono un'irrigazione continua.

L'dragoncello ha bisogno di acqua solo quando si pianta

L'dragoncello ha bisogno di acqua solo quando si pianta

Fabbisogno di acqua di dragoncello

Al di fuori delle piantagioni o delle talee, il fabbisogno idrico del dragoncello è quasi nullo. Quando il terreno è troppo umido in inverno, le piante di dragoncello possono persino marcire. Aggiungi uno strato di ghiaia alla base del buco per evitare questa possibilità.

Segno di mancanza d'acqua al dragoncello

Il dragoncello resiste alla siccità. La sua crescita può fermarsi o ingiallire (nel caso del dragoncello francese) per mancanza di acqua subito dopo la semina.

Qualità dell'acqua per l'irrigazione del dragoncello

Acqua piovana, evitare temperature troppo fredde (meno di 8 gradi).

Attrezzatura necessaria per innaffiare il dragoncello

È sufficiente un annaffiatoio portatile.

Frequenza dell'irrigazione del dragoncello

Innaffia le piante al collo di bottiglia subito dopo la semina in primavera e le talee in estate. Nelle settimane seguenti, innaffia regolarmente, preferibilmente al mattino. Questo promuove il loro radicamento.

Articoli Correlati Video: coltivare l'insalata.


Articoli Consigliati
  • Come far crescere i ravanelli?
  • Come dividere un piede di rabarbaro più di 10 anni?
  • Non è troppo presto per seminare i ravanelli?
  • 6 Varietà di perry: modalità cultura, caratteristiche
  • Perché le carote marciscono?
  • Foglio di cultura e manutenzione delle criste-marine
  • Come e quando moltiplicare un piede di rabarbaro?
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento