Vincent CODRON, presidente della società degli amanti del giardino alpino


Vincent CODRON, presidente della società degli amanti del giardino alpino

In Questo Articolo:

Vincent CODRON, presidente della SAJA, una società di amanti del giardino alpino, risponde alle nostre domande

Dyonisa curviflora xtapetodes

Lilium bulbiferum sp bulbiferum

Saxifraga 'Tyrose Pink Perfection'

Vincent CODRON Presidente del SAJA

Ciao Vincenzo, puoi presentare la tua associazione e i suoi obiettivi?

La SAJA è stata fondata nel 1952. Associazione soggetta alla legge del luglio 1901, riunisce tutte le persone con la stessa passione: le piante alpine.

Una delle nostre attività è quella di andare in montagna o nel clima alpino per vedere, ammirare, botanicare, fotografare e proteggere le piante.

L'altro aspetto del SAJA è la coltivazione di piante alpine nel giardino, specialmente nel giardino roccioso, letto rialzato, mangiatoia, serra alpina...

La saja riunisce fan e fan di piante alpine e giardino rocciosoin senso lato. Sviluppa la loro conoscenza della flora e della botanica, l'ecologia delle piante: impariamo a conoscere la natura per proteggerla meglio.

Quali sono le tue funzioni all'interno di SAJA?

In stretta collaborazione con il Consiglio di amministrazione, ho la presidenza della Saja. Il consiglio di amministrazione si riunisce sistematicamente ogni mese da ottobre a marzo e il resto dell'anno, se necessario, le decisioni da prendere.

Inoltre, con Jean - Louis Even, sono responsabile per le uscite botaniche della Saja e anche responsabile per la sezione Nord - Passo di Calais - Piccardia. Finalmente, gestisco il sito web di Saja.

Chi sono i membri della tua associazione?

La Saja riunisce gli amanti delle piante di roccia e delle piante di montagna, dai principianti agli esperti. Sono soprattutto appassionati di botanica, che amano coltivare piante alpine, ma anche osservarle nel loro ambiente naturale. Studiano, seminano e coltivano piante alpine e organizzano una parte del loro giardino per accoglierli. Sono spesso interessati a tutti piante botaniche in generale, attenti all'osservazione di piante indigene nella loro regione, o alla raccolta di altri tipi di piante: piante da ombra, orchidee terrestri, bulbi, gigli o iris botanico, peonie.

I sajisti amano scambiare le loro conoscenze, le loro esperienze di coltivazione, ma anche i loro semi e piante, specialmente durante la fiera delle pianticelle alla fine di maggio, o con la banca dei semi in inverno.

I Conservatori botanici di Gap, Brest, Bailleul, Ginevra, nonché i Giardini Botanici di Lione, Nancy, Besançon, Montreal, il Museo di Storia Naturale di Grenoble, il National Plantentuin Van Belgie e il Royal Botanic I giardini di Londra sono anche seguaci della saja.

Quali sono le attività di SAJA?

  • la pubblicazione di a newsletter trimestraleè un collegamento essenziale con i "Sajisti" sparsi in tutta la Francia.
  • Ogni 3° mercoledì del mese conferenze sono organizzati a Parigi, ad esempio: Paesaggi e flora dell'Alto Atlante marocchino a febbraio, o La flora delle Dolomiti dell'Alto Adige a marzo.
  • il fiera delle pianticelle, che si svolge ogni anno nella regione di Parigi o nelle province. Si svolge quest'anno il 29 maggio al Parc Floral de Vincennes. Si apre anche al pubblico dalle 11 del mattino. Oltre al piacevole incontro tra i dilettanti, questa straordinaria fiera delle pianticelle riunisce una grande varietà di piante, coltivate dai Sajisti che sono orgogliosi di portarle. Così le collezioni possono essere arricchite con cipripedi, saxifrages, androsaces, iris rari, papaveri blu dell'Himalaya e altre piccole meraviglie difficili da ottenere...
  • delle viaggi di osservazione piante in natura. Quest'anno una sessione botanica è organizzata a giugno in Grecia. Le escursioni sono guidate da un botanico specializzato in flora locale. Un altro soggiorno è organizzato nelle Hautes Alpes.
  • ogni sezione regionale organizza le proprie attività e visite. I sajisti della sezione nord sono andati a visitare il giardino reale di Kew Garden nel 2015. Nel 2016 sono già previste 2 uscite: a marzo a Utrecht, possiamo entrare in contatto con le nostre controparti rock in Olanda e visitare l'Orto Botanico di Utrecht, e in giugno, andremo ad osservare la flora del terriccio di Loos-en-Gohelle.
  • un concorso foto in autunno
  • lo stabilimento ogni anno di a banca dei semi grazie alle donazioni dei membri. Il catalogo delle sementi offre quasi 1000 taxa.

Perché questa passione?

Ogni Sajista ha una sua storia che lo ha portato ad unirsi allo SAJA. Se è un'attrazione per la bellezza delle piante di montagna o perché vuole avere nel suo giardino un giardino roccioso.

Quali sono le piante alpine?

Inizialmente, abbiamo parlato dello stabilimento alpino. Ma in realtà una pianta alpina è una pianta climatica alpina. Si trova nei 5 continenti, non appena c'è una montagna, naturalmente, ma anche sul livello del mare quando c'è il clima alpino.

Possiamo adattarli ai nostri giardini e come? Dove posso averli?

Dovrebbe essere noto che per la maggior parte delle piante alpine, l'inverno è relativamente secco con una temperatura prossima allo zero, perché lo strato di neve è un isolante. Può essere -20° C e, sotto i due metri di neve, è tra 0° e -5° raramente meno. Questa è la chiave per la cultura nelle nostre regioni: estate fresca e inverno relativamente secco. Con alcuni servizi, molti sono coltivabili in un semplice drenaggio ben drenato. I più fragili saranno protetti dalle piogge invernali nelle nostre regioni temperate.

Per i più difficili è necessaria una serra alpina, come il diario o le dionisia, l'iris di Giunone. Altri sono incivili come Eritrichum nanum o perdere il loro fascino come Edelweiss; basta accontentarsi di andare a guardarli in montagna.

Il principio essenziale di Sajiste è proteggere le piante alpine ed è fuori questione prendere le piante nel loro ambiente naturale. Per ottenerli, la Saja organizza scambi di sementi. La Fiera delle Seedling ti consente anche di acquistare molte piante alpine che a volte sono rare a un costo inferiore. Alcuni vivai sono specializzati in piante alpine e possono acquisire queste piante insolite.

Puoi presentare alcune delle piante di montagna più rappresentative?

La risposta a questa domanda è complessa. Ci sono molte piante alpine interessanti. The Alpine Garden Society ha pubblicato nel 1993 una sorta di dizionario di piante alpine in 2 volumi di 2000 pagine in totale. Nonostante tutto penso a genziane, ancoli, tende, sassifraghe, androsazze. Ogni sajista può avere nel suo giardino queste piccole meraviglie.

Puoi parlarci del più raro?

Le piante sono ancora scoperte ogni anno, ad esempio nella Cordigliera delle Ande, nell'Himalaya. È spesso in questi paesi che incontriamo il più raro.

Una pianta del Monte Olimpo: Jankaea heldrichii - una pianta himalayana: Anemonella thalictroides. Queste piante sono rare in coltura, perché molto difficili, richiedono molte precauzioni: tufo per substrato, umidità molto controllata.

Qual è la tua specie o genere preferito?

Diverse specie sono le mie preferite: piante che hanno naturalmente un'ammortizzazione, come le dionisia, androsazze, alcune sassifraghe. Mi piacciono anche le fritillarie, i crochi. Recentemente, ho iniziato a coltivare cipripedi, grandi orchidee terrestri. Ma le specie coltivabili, superbe come le altre, sono molteplici. Nel corso degli anni scopriamo nuove piante e le attuali preferenze non sono le stesse di quelle iniziali. È anche il fascino delle piante alpine: scopri sempre nuove specie.

Come contattare SAJA?

  • sul sito web sajafrance.fr, nella pagina dei contatti.
  • alla fiera annuale Plantule, dove accogliamo il pubblico e vendiamo le nostre piante dalle 11 del mattino
  • alle diverse feste vegetali dove abbiamo uno stand: Chantilly, St Jean de Beauregard...

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Taglia il lampone

    Esistono diversi metodi per eseguire il root del lampone e ottenere da una singola pianta madre, molte altre piante che è possibile installare in giardino.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 12866 +Video
  • Feci contro i cani

    Hai un cane e ha la mente di un giardiniere e scava buchi nella tua terra. Seppellire un escremento di detti insetti in ognuno di questi buchi. L'effetto garantito prevale sull'odore che non ritorni lì.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14730 +Video
  • Piante per l'ufficio

    Spesso triste, la decorazione degli uffici sarà favorita dalla fornitura di graziose piante al potere sia ornamentali sia perché non inquinanti.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13631 +Video
  • Trimmer

    Un trimmer (o rotofil) può tagliare l'erba in tutti i punti difficili da raggiungere. In base a quali criteri scegliere il suo dispositivo? Termico, elettrico o wireless, come scegliere il dispositivo giusto per le tue esigenze a seconda della destinazione d'uso e della dimensione del tuo giardino.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 846 +Video
  • Dolwen: la patata della Bretagna

    È tempo di piantare le patate. E se provassi questa nuova varietà breton che si scioglie in bocca?Ulteriormente

    Visualizzazioni: 879 +Video
  • Tavole e patate contro le lumache

    Ecco un trucco per separare le lumache: appongo tavole tra le strade del mio giardino. Metto delle fette di patate sotto di loro. Le lumache sono attratte dall'odore delle patate e dal calore di questo rifugio di fortuna. Devo solo fare...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14590 +Video
  • Bottiglie per proteggere i giovani germogli

    Contro lumache e lumache, un piccolo trucco per proteggere i tuoi giovani germogli, semplicemente tagliare le bottiglie di plastica a metà e praticare piccoli fori e poi rilasciarli sui germogli.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 15138 +Video
  • La cultura sotto protezione
  • Lino contro lumache e lumache
  • Osmoxylon
  • Imparare il cucciolo
  • Il verme della ciliegia 1/2
  • Tieni le talpe
  • Perché le foglie sono colorate in autunno
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento