Trapianto: in pratica

Le piantine di ortaggi o fiori sono finiti? Le giovani piante sono fuori e le prime foglie stanno già comparendo? Arriva il momento del trapianto!

Trapianto: in pratica

In Questo Articolo:

Cosa sta trapiantando?

Piantina di pomodoro sotto telaio

Il trapianto comporta il prelievo di una pianta giovane dalla sua posizione originale per il reimpianto in un contenitore più grande o nel terreno.

Diverse situazioni ci portano a effettuare un trapianto:

  • Quando le piante non sono costituite che viene fatta in vivaio, sotto scocca, vassoio o secchio e che viene poi installata piantine in orto o montagne.
  • Quando i semi sono seminati molto stretti (o perché sono molto piccole ed è difficile mettere la terra ad uno ad uno, o perché vogliamo monetizzare lo spazio dedicato alla semina al massimo) o in un contenitore ridotto (secchio). Una volta che la pianta viene estratta dal terreno, non ha abbastanza spazio per svilupparsi correttamente; è quindi necessario installarlo altrove, soprattutto perché questa situazione può favorire lo sviluppo di malattie come lo smorzamento.
  • Quando si desidera installare piantine spontanee in una posizione specifica.

In pratica

Campionamento di piante con una forchetta

Poche ore prima del trapianto, innaffiare le piantine da trapiantare.

  • Per una semina stretta, piantando in terrina o sotto la semina, dovrai prendere delicatamente le piantine, senza danneggiarle o danneggiare le piante vicine; una forchetta sarà molto utile!
  • Per le piante che si trovano in coppe individuali, rimuoverle delicatamente, assicurandosi che la pallina delle radici rimanga saldamente attaccata alle radici.

Verranno quindi create due situazioni...

Piante con tumulo

Trapiantare le piantine con la loro sfera di radice (pomodori, zucche...) utilizzando una zappa o una cazzuola: l'impianto di strumento nel terreno, ruotare verso di sé e installare la pianta con la sua zolla in buca così creato. Rimuovere lo strumento e coprire la pianta con il terreno. Tamp in modo che la radice e le radici siano a contatto con il terreno, quindi l'acqua.

Prima di trapiantare, non esitate a sbrogliare le radici che si sono arrotolate su se stesse, o tagliare il fondo della zolla con una lama affilata.

Piante a radice nuda

Trapiantare un piano radice nuda

Trapiantare le piantine a radice nuda (vale a dire le piante le cui radici non sono protetti da un tumulo di terra) mediante un Dibble: spingere il vostro fioriera cotta per fare un buco e scivolo piantalo, facendo attenzione a non alzare le radici. Sprema il terreno attorno alla pianta e acqua.

Il trapianto di piante a radice nuda potrebbe richiedere alcune operazioni preliminari per promuovere il loro recupero:

  • radici di praline, vale a dire, per rivestirle con una miscela di acqua e terra, idealmente arricchita con sterco di mucca (!) o una pralina comprata in un centro di giardinaggio
  • accorcia le radici, se sono troppo lunghe o danneggiate (porri)
  • tagliare la parte superiore delle foglie (lattuga)

Stazione al motte!

Fai attenzione: se hai bisogno di trapiantare la stessa pianta più di una volta, fai attenzione a non rompere la zolla.

Diversi tipi di trapianto

Il più delle volte, le piantine sono sepolte nel collo, che è poi a filo con il terreno. Tuttavia, può accadere che la pianta "galleggi", con il collare leggermente al di sopra del terreno. Questo è il caso di lattuga, cicoria, fragola...

Per gli altri, può essere consigliabile trapiantare la pianta profondamente; questo è il caso dei pomodori per i quali vengono seppellite le prime foglie in modo che nuove radici crescano sulla porzione di stelo che giace sottoterra.

Quando trapiantare?

Benne per trapianto

Dovrebbe essere noto che il trapianto provoca un arresto della vegetazione (sviluppo) della pianta e ci vorranno alcuni giorni per riprendere la crescita. Più giovane è la pianta, più facile sarà recuperare da questa operazione. Inoltre, è consigliabile effettuare i primi trapianti il ​​prima possibile, non appena le prime foglie vere sono fuori (2 o 3).

In ogni caso, i trapianti sono piante fragili; quando fa caldo, fa piuttosto tardi quando le temperature iniziano a scendere. Ciò impedirà la disidratazione della pianta.

Leggi anche:

  • Bucket trapianto
  • Terreno per semenzale e trapianto
  • Spin i porri invernali

Articoli Correlati Video: Dalla teoria alla pratica. I trapianti primaverili: le Melanzane Innestate.


Articoli Consigliati
  • Acari, ragni rossi

    Gli acari non sono insetti. Appartengono alla classe degli aracnidi. L'adulto, con dimensioni inferiori a un millimetro, di solito ha otto gambe. Li incontriamo ovunque perché molti fattori favoriscono la loro dispersione: il vento, gli strumenti di lavoro, gli uccelli...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13549 +Video
  • Fioritura della casa in inverno

    Colore! Questo è ciò di cui abbiamo bisogno per affrontare l'inverno! Per dare un po 'di pepe al tuo interno, niente come alcune piante dai colori scintillanti.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 12496 +Video
  • Meglio distribuire la pressione di un irrigazione automatica

    Ho installato un irrigatore a tubo poroso. Sono fortunato ad avere una sorgente con poca pietra calcarea nell'acqua. Ma per tutte le connessioni se gocciolatori porosi o integrati faccio un circuito chiuso. E c'è meno problemi che l'acqua è meglio distribuita sulla lunghezza.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 15601 +Video
  • Geranio d'edera: dalla semina allo svernamento

    Una cascata di gerani-evi che fuggono da un cesto appeso o da una fioriera, questo è un must per un balcone soleggiato o una terrazza. Facile da coltivare, questa pianta ti offrirà, con un minimo di manutenzione, fiori in abbondanza.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 909 +Video
  • Lysimachia

    Lisimaco, lisimachia: consigli su semina, semina e coltivazione, specie e varietàUlteriormente

    Visualizzazioni: 597 +Video
  • Magia natalizia

    Nonostante il freddo e la neve che a volte piaga, impara a creare un arredamento caldo per natale. Atmosfera, profumi e piante colorate, nulla dovrebbe essere lasciato al caso durante le celebrazioni di fine anno!Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13470 +Video
  • Malattie delle rose

    Le rose sono a volte vittime di malattie che mettono in pericolo la loro bellezza e la loro esistenza. Un breve tour per imparare a riconoscere gli attacchi più comuni.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 12853 +Video
  • Hai detto delle carote arancioni?
  • Uva spina
  • Chionodoxa, Gloria della neve
  • I consigli su
  • Pulisci il velo che sverna
  • La coltivazione di orchidee
  • Lo Shiba Inu, un cane eccezionale
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati