La terapia della natura: perché camminare?


La terapia della natura: perché camminare?

In Questo Articolo:

Camminare è l'attività fisica più naturale e facile al mondo. Nessuna controindicazione, è accessibile a tutti.

Cammina nella natura

Niente batte una passeggiata nella natura per ricaricare le batterie

Benefici sul piano fisico

Uno studio pubblicato di recente afferma che per mantenere una buona salute, è necessario fare tra 1.000 e 10.000 passi al giorno.
  • In primo luogo, camminare coinvolge il sistema cardiovascolare. Il rischio di infarto dopo 40 anni è raddoppiato nelle persone che non camminano, che sono sedentarie. Inoltre, camminare agisce direttamente sui livelli di colesterolo e sulla regolazione della glicemia.
L'essere umano è composto principalmente da liquidi. Per promuovere la circolazione del nostro sangue, della nostra linfa e della nostra acqua, è imperativo spostare almeno 30 minuti al giorno. Camminare stimola la circolazione sanguigna negli arti inferiori e rafforza il muscolo cardiaco. A un ritmo costante, il nostro sistema respiratorio funziona anche di più e viene così rafforzato.
  • Per quanto riguarda il costruzione muscolareSono soprattutto le cosce e i glutei che sono i più stressati, ma anche la fascia addominale viene mobilizzata. Quando camminiamo, agiamo quindi sulle dimensioni delle nostre cellule adipose, sul nostro sovraccarico di grasso e su ciò che eliminiamo. È quindi interessante integrare questa attività fisica in a programma generale di perdita di peso.
  • Dal punto di vista osseo, camminare aiuta a prevenire e ridurre l'osteoporosi e l'osteoartrosi, perché più le ossa funzionano, meno diventano fragili. Nota per i tuoi figli che questo è tanto più importante in tempi di crescita! Inoltre, rafforzare i muscoli ti permette di preservare la mobilità delle nostre articolazioniperché la cartilagine si nutre durante il movimento.
  • Infine, su alcuni tumori, anche il camminare sarebbe vantaggioso: secondo lo studio del Dr. Blair (condotto per 8 anni su 13 344 persone), camminando potrebbe ridurre il rischio di cancro seno, sistema muscolo-scheletrico, intestino (promuovendo il transito intestinale) e cancro a causa del fumo.

I benefici a livello mentale ed emotivo

Con buone abitudini di vita e sport, impariamo a controlla le tue emozioni e placale in modo fisico. Raggiungiamo anche il giusto equilibrio tra il lavoro intellettuale e il lavoro fisico, mentre aumentiamo la conoscenza del suo corpo per trovare piacere e serenità. Camminare è lo sport più semplice ed economico, quindi sembra essere il più facile da aggiungere alle tue attività quotidiane.
  • Amplificando la respirazione che innesca, camminare permette migliore ossigenazione, favorevole alla generazione della calma interiore e dell'equilibrio cerebrale. Recentemente, è stato anche evidenziato poteri contro la depressione: la ricerca dell'Università di Stirling in Scozia ha dimostrato che 30 minuti di camminata al giorno hanno gli stessi effetti sul cervello di un tablet Prozac © e che ci sono voluti solo 1 settimana per iniziare a sentirsi meglio fisicamente.
  • Questo è facilmente spiegato: camminare allevia sentimenti negativi e ruminazione mentale. Il ritmo costante di un piede di fronte all'altro, soprattutto in ambienti naturali, calma le nostre emozioni. Inoltre, avanzare passo dopo passo, da solo, sviluppa la sensazione di camminare con qualcuno che non sia se stesso e ci consente di installare un dialogo interiore. Così, camminando, creiamo il tempo per trovare questo dialogo interiore e, mentre avanziamo al nostro ritmo, associamo, facciamo assunzioni, pesano i pro ei contro di una decisione, anche lascia vagare i nostri pensieri perché siano fruttuosi
  • Camminare con una o più persone è anche emotivamente utile. Questo permetteaumentare l'autostima e sviluppare amicizia o legami familiari. Inoltre, le associazioni di escursionisti si sviluppano sempre di più.

Metodo di respirazione della pancia: collegamento audio

Il primo atto autonomo che facciamo quando veniamo al mondo è respirare. Senza neanche averlo imparato, troviamo sempre il giusto ritmo per dare ai nostri polmoni l'aria che permetterà loro di far circolare il vuoto nel nostro corpo.
Per prendere il tempo di respirare e dare alle funzioni vitali tutta la loro energia, ecco un link per ascoltare imparare a respirare dal ventre:

Respiro della pancia


Questo articolo proviene dal libro

Camminata cosciente: esercizi e percorsi di meditazione + CD

Camminata cosciente: esercizi e percorsi di meditazione + CD
Céline Touati

il testo: Céline Touati

Articoli Correlati Video: Passeggiare nell'Ignoto, con Beatrice Celotti. Webinar gratuito del 6 marzo 2018.


Articoli Consigliati
  • Cronaca di una microferme da giardinaggio: episodio 8 - Un percheronte come rinforzo
  • I consigli su
  • Crosne: un vegetale dimenticato da riscoprire
  • Aristolochiaceae / Aristolochiaceae
  • 24 Piante decollanti * che migliorano la tua casa
  • Che pratica d'irrigazione per la mia kentia coperta?
  • Le cose su
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento