Irrigazione interrata: ben equipaggiata


Irrigazione interrata: ben equipaggiata

In Questo Articolo:

Dal programmatore ai diversi tipi di irrigatori: tutti gli irrigati sepolti spiegati da EsdemGarden.

Installare un irrigazione interrata - F. Marre - EsdemGarden - The Pinard Wood - Marie Marcat

Qualsiasi sistema di irrigazione interrato inizia nel punto di ingresso dell'acqua del giardino. Al rubinetto, colleghiamo a programmatore.
Collegando questo programmatore a a sondal'innesco è quindi solo in base al grado di siccità del suolo. Potrebbe essere necessario dividere l'installazione in più circuiti collegati a un collettore di rete dotato disolenoidi. Una rete è composta da tubi flessibili o semirigidi su cui sono montate prese d'acqua. Questi ricevono il diversi tipi di irrigatori.

Approvvigionamento idrico manuale o automatico?

Se si dispone solo di un breve tratto di tubi, con pochi irrigatori da azionare, collegare a mano la rete sul naso del rubinetto è rapido e senza complicazioni. Tuttavia, se si irriga l'intero giardino o le piante hanno esigenze idriche diverse (aiuole, prato, alberi, orto, ecc.), È meglio dividere l'installazione in più circuiti. Disporre un selettore sul naso del rubinetto, dotato di diverse prese che si aprono manualmente una dopo l'altra. Per un miglior comfort, automatizzare lo sgancio delle reti, con elettrovalvole, in modo che funzionino l'una dopo l'altra. Questo caso si verifica anche quando il flusso d'acqua disponibile al rubinetto è insufficiente per alimentare contemporaneamente più irrigatori.

Perché una sonda o un pluviometro?

Finché si installa un sistema di irrigazione sotterraneo automatico, è necessario andare fino in fondo! Riempilo con una sonda di umidità o un pluviometro elettronico. Il primo è piantato nel terreno e tiene conto dell'umidità del suolo. A seconda della velocità di asciugatura definita in precedenza e collegata a un programmatore, l'irrigazione viene attivata automaticamente non appena se ne presenta la necessità. Il pluviometro, taglia la programmazione di irrigazione o solo l'irrigazione attuale quando inizia a piovere. Due buoni modi in più per risparmiare acqua. Un buon investimento...

Elettrovalvola essenziale?

Questo accessorio attiva automaticamente l'uscita dell'acqua in un circuito di irrigazione. Sono disponibili due modelli. Alimentati da una batteria da 9 volt, sono installati con programmazione senza cavo. Per l'installazione dei cavi è necessaria un'elettrovalvola a 24 volt. Tuttavia, l'apertura e la chiusura di questa elettrovalvola possono essere eseguite manualmente senza modificare la programmazione. Attenzione all'assemblaggio, rispettare bene la direzione del passaggio dell'acqua. Le batterie di solito durano una stagione, quindi si consiglia di cambiarle non appena il tempo di irrigazione ricomincia...

Quali tubi scegliere?

Installare tubi di alta qualità e di lunga durata, in modo che l'installazione sia resistente agli agenti atmosferici (e ai possibili roditori sotterranei) e resista ad una pressione di almeno 6 bar. Se si dispone di una grande portata e una rete lunga, prendere tubi di 32 mm di diametro. Altrimenti, 25 mm saranno sufficienti, ma sappi che più grande è il diametro, meno pressione hai. Suggerimento: per tagliare i tubi, utilizzare un seghetto e sbavare all'interno per evitare di bloccare gli irrigatori.

Quali irrigatori scegliere?

La scelta degli irrigatori del circuito varia a seconda della vegetazione. L'ideale rimane comunque avere degli sprinkler a scomparsa, che si innalzano automaticamente con la pressione dell'acqua. Vengono proposti due tipi.
• Gli sprinkler a turbina sono per lo più a getto rotante, sebbene vi siano anche degli sprinkler oscillanti e aree di copertura superiori a 150 m2. Sono perfetti per i prati.
• Gli irrigatori a getto producono un getto statico e coprono una superficie il cui diametro raramente supera i 5 m. Sono piuttosto consigliati per i letti e l'orto, con o senza prolunga per gli ugelli.
Se, invece di uno sprinkler retrattile, si installa una spina, è possibile collegare qualsiasi tipo di irrigatore. Attenzione, gli ugelli e le turbine non devono essere installati sulla stessa linea: le portate e gli intervalli differiscono eccessivamente.

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Cosa fare a febbraio nel giardino nel clima mediterraneo?
  • Super erbacce resistenti a RoundUp
  • Cestini biologici per conquistare i consumatori
  • Suggerimenti su
  • Qual è l'argilla usata per coprire il fondo di uno stagno?
  • Quest'anno il mio cactus di Natale ha dato solo foglie. Fiorirà più tardi o dovrebbe essere rinvasato?
  • Guida per l'olio essenziale: il kit invernale
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento