Per lenire una puntura d'insetto

Zanzare, tafani, pulci, vespe, calabroni, api, formiche... tutti gli insetti i cui morsi sono frequenti in estate, in giardino, in giardino o in cavalcata. Come lenire il dolore e il prurito?

Per lenire una puntura d'insetto

In Questo Articolo:

Dolore o prurito... o entrambi!

Una puntura d'insetto causa in primo luogo, un dolore più o meno intenso a seconda dell'insetto responsabile e in base alla quantità di veleno iniettato. La pelle diventa rapidamente rossa e gonfia. Sotto l'influenza della reazione infiammatoria, il prurito può apparire rapidamente e durare per diversi giorni.

La puntura di zanzara è, ad esempio, indolore, ma la saliva dell'insetto, iniettata sotto la pelle, provoca quindi prurito che può essere importante (stessa cosa per i morsi di Augustat). D'altra parte, la puntura della vespa provoca dolore acuto immediato, così come il pungiglione del tafano. Come per le punture di formica, sono dolorose sul posto, quindi una leggera sensazione di bruciore persiste per alcune ore.

A seconda dell'individuo e della sua soglia di tolleranza, il dolore è percepito come più o meno vivace, e il prurito può essere minimo o al contrario particolarmente fastidioso, a volte portando a graffi per causare lesioni cutanee.

Primi passi in caso di pungiglione: lenire

  • Al momento del pungiglione, il primo passo è quello di rimuovere la punturase necessario, usando una pinzetta.
  • Per lenire il dolore e il prurito, applicare l'aceto: impregnare un batuffolo di cotone e tamponare l'area interessata.
  • Un altro rimedio per la nonna: pietra di allume, noto per le sue proprietà calmanti: ha il vantaggio di ridurre l'infiammazione. Bagnare la pietra e strofinare sulla pelle.
  • Sul lato della fitoterapia, gli olii essenziali sono i tuoi alleati: ilolio essenziale di citronella, aspic di lavanda, limone, chiodi di garofano, cannella di Ceylon o basilico sono utili per calmare il dolore, disinfettare il morso e lenire il prurito. Attenzione! Questi ultimi 3 oli essenziali sono dermocosmetici, è necessario diluirli in un po 'di olio vegetale (idealmente, erba di San Giovanni o calendula, per le loro proprietà lenitive e restitutive) prima di applicarli sulla pelle.
  • E se sei a fare una passeggiata e non hai niente a disposizione, sceglierne alcuni foglie di piantaggine (molto comune lungo le strade) e strofinare il morso: la piantaggine ha un'azione antinfiammatoria.
  • Contrariamente a un'idea ben nota, in caso di puntura d'ape, vespa, calabrone, morso di ragno (sono molto rari alle nostre latitudini), il ghiaccio non dovrebbe essere applicato immediatamente dopo la puntura. Il freddo ha virtù anestetiche ma estende anche la vita del veleno sotto la pelle! Al contrario, è necessario avvicinarsi il più possibile al pungiglione senza essere bruciato! fonte di calore (candela o fiammifero acceso, sigaretta accesa): Alta temperatura (60° C) disabilita il veleno.
  • Tuttavia, il ghiaccio può essere applicato dopo 1 ora, quando il veleno si è dissipato.

I morsi di zecca comportano rischi particolari e richiedono cure specifiche, leggi: zecche e malattia di Lyme: giardinieri, attenzione!

Precauzioni speciali
Fai attenzione, per i bambini, i bambini e le donne incinte, è essenziale scegliere prodotti appropriati ed evitare l'uso di oli essenziali.

Quando un morso di insetto è pericoloso?

Alcune punture possono essere serie e richiedono un gestione medica rapida (assunzione immediata di antistaminico o corticosteroidi e assistenza medica di emergenza):

  • In caso di punture multiple (morsi di calabroni in particolare, ma anche di vespe e api);
  • Nel caso di un'iniezione in un'area "rischiosa" comedentro la bocca, la gola, gli occhi ;
  • In caso diallergia grave (o reazione anafilattica) dopo il morso, i cui sintomi sono una sensazione di disagio, difficoltà di respirazione e sudorazione abbondante.

Prudenza e prevenzione prima di tutto

La prevenzione è meglio che curare! Guarda attentamente dove metti le mani e dove ti siedi, evita di camminare scalzi e insegna ai bambini a fare attenzione.

Se un'ape, una vespa o un calabrone ti ronzano nelle orecchie, non farti prendere dal panicoSe ti agiti o cerchi di eliminare l'insetto, potrebbe sentirsi attaccato e quindi ha tutte le possibilità di pungerti per difendersi.

Cavallucci, pulci, zecche e zanzare sono insetti e acari che succhiano il sangue e punge per il cibo. Per evitare morsi, il Barriera fisica dell'abbigliamento è la protezione più efficace: indossare pantaloni piuttosto che corti, calzini per proteggere le caviglie e le maniche lunghe, soprattutto al tramonto (zanzare) o in contatto con la vegetazione (pulci penetranti, zecche... ).

Tenere a bada gli insetti

Evita di attirare gli insetti: lo sai il profumo (specialmente se ha profumi floreali o dolci) attrae spesso, come abbigliamento di colore chiaro (giallo, bianco...). A casa, per evitare l'ingresso di zanzare, non aprire le finestre di notte o installare una zanzariera.
Puoi anche giocare la mappa di repellenti: questi sono particolarmente efficaci su zanzare. All'esterno, è possibile applicare una lozione anti-zanzare, a base di oli essenziali, sulle zone del corpo esposte, o indossare un braccialetto repellente, che offre il vantaggio di essere efficace per 2 o 3 settimane. Infine, è possibile utilizzare oli essenziali da applicare sulla pelle, con una goccia di olio essenziale diluita in una goccia di olio vegetale: HE geranio rosato, citronella Java, basilico, d eucalipto di lemonia, dal rosmarino alla canfora...

Se sei dentro, puoi optare per questi stessi oli essenziali, diffusione nell'aria, o per una candela profumata anti-zanzara (Tuttavia, è abbastanza difficile trovare efficaci candele repellenti, basate su sostanze naturali che non siano dannose per l'uomo).

Leggi anche: trappole per vespe per farti

Per lenire una puntura d'insetto: lenire

zanzara

Per lenire una puntura d'insetto: lenire

piantaggine

Per lenire una puntura d'insetto: insetto

Pungiglione di vespe

Per lenire una puntura d'insetto: puntura

vespa

Per lenire una puntura d'insetto: sono

Punture di formiche rosse

Per lenire una puntura d'insetto: sono

Candele di citronella

Articoli Correlati Video: Punture di zanzara: i rimedi naturali che aiutano a ridurre gonfiore e prurito.


Articoli Consigliati
  • Come controllare naturalmente i coleotteri della patata del Colorado
  • Quali sono le creature che divorano lo scalogno conservato nel mio granaio?
  • Ribes nero
  • Noccioline
  • Con BirdLab, osserva il comportamento degli uccelli nella mangiatoia
  • Agosto all'orto
  • Ippocastano attaccato
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento