Esposizione agricola 2014


Esposizione agricola 2014

In Questo Articolo:

Il Salon de l'agriculture riprende i suoi quartieri alla Porte de Versailles dal 22 febbraio al 2 marzo 2014. Una panoramica con EsdemGarden.

Mostra agricola internazionale di Taurus Charolais

Con i suoi 700 kg, il toro Charolais rimane una delle stelle. Quasi 4000 animali vengono presentati a Parigi Dopo le celebrazioni del cinquantesimo anniversario, il Salon de l'agriculture guarda al futuro. Questa 51esima edizione è posta sotto il segno del tema "Agricoltura in movimento" scelta quest'anno per inseguire le immagini di Epinal, presentando i futuri strumenti di lavoro. L'innovazione è in tutti i settori. Combina meccanica, elettronica, informatica: è la meccatronica. I trattori funzionano a elettricità. I satelliti iniziano la raccolta. I robot investono le stalle al momento della mungitura.
Lo show spera di sedurre i giovani laureati perché il settore sta lottando per reclutare... Ed è la vetrina ideale. È anche un momento di incontro tra professionisti. Il concorso generale agricolo esaminerà 16.000 vini e 4.600 prodotti.
Whiskey entra nelle liste
Quest'anno la competizione si apre con tre nuove categorie: prati fioriti, manzo e whisky.
"Esiste una sfida alimentare globale", ha affermato Guillaume Garot, delegato del ministro per l'agroalimentare. L'agricoltura urbana sarà l'altro grande tema dello spettacolo. Anche in questo caso, c'è movimento...

Lo spettacolo in cifre

Coperchio EsdemGarden N° 9 - EsdemGarden

EsdemGarden è già presente nel 1963 per la Semaine de l'agriculture di Parigi.
  • 700 000
L'evento attira oltre l'1% dei francesi.
  • 1963
Dal 1963, EsdemGarden è al rendez-vous di "La settimana dell'agricoltura a Parigi", il nome dato all'epoca al Salon.
  • 1 300
Gli espositori si affollano: quest'anno ci sono 1.300 provenienti da 22 paesi.
  • 480 000
Il numero di aziende agricole è sceso al di sotto di 500.000 nel 2011.
  • 3,6 %
Questa è la percentuale della forza lavoro impiegata nel settore agricolo, 952.000.
  • quinto
La Francia è il quinto esportatore di prodotti agricoli.

Fattorie in città

Apiari su un tetto a Parigi

Le alveari del tetto di AgroParistech (Istituto delle scienze e delle industrie della vita e dell'ambiente, Parigi) Tema di questa edizione: agricoltura urbana. Una fantasia di "bobos" dirà alcuni. Un'idea del futuro secondo gli altri.
Creazione di fattorie in città... L'idea sembra inverosimile, ma gli esempi di fattorie urbane stanno aumentando. In realtà, non c'è nulla di nuovo sotto il sole. Per secoli, gli abitanti della città hanno coltivato frutta e verdura, allevato bestiame piccolo... Questa pratica è scomparsa solo negli anni '50 e oggi sta tornando alla ribalta.
Apicoltura, un settore pionieristico
Dal 2000, l'apicoltura si è stabilita in città. Le api vivono bene lì: i tassi di insetticida sono più bassi lì che in alcune campagne e le temperature, leggermente più alte. Più recentemente, il giardinaggio è una svolta timida. "Il ritorno dell'agricoltura in città è legato agli scandali sanitari degli anni '90", afferma Christine Aubry, ricercatrice dell'INRA. Lo sviluppo dei cortocircuiti, l'interesse per l'autoproduzione e, soprattutto, la crisi hanno fatto il resto. Le superfici dell'Ile-de-France sono state studiate. Gli orticoltori coltivano 1.150 ettari contro 900 ettari per i giardini associativi. Questi giardini condivisi sono quindi tutt'altro che trascurabili. "
Colture all'ultimo piano
Le tecniche stanno perfezionando: i tetti degli edifici iniziano ad accogliere gli orti. Questo è il caso del ristorante La Tour d'Argent di Parigi. E il prossimo passo sta già iniziando! Il manifesto che esalta i pregi di un edificio a Montrouge (92) annuncia che l'orto è in programma all'ultimo piano.
A Romainville (93) quest'anno i tetti di diversi edifici saranno coperti da serre: la prima fattoria urbana coprirà 1.500 m2.
E allevamento? Truffaut ha notato un aumento delle vendite di pollo del 57% tra il 2011 e il 2012 e queste sono forti in città. Un fenomeno che è ancora agli inizi.

Bella va a Parigi

Mucca su sfondo di montagna (poster)

Bella, musa del Salon de l'agriculture 2014 La Tarine ha lasciato il suo granaio a Lanslebourg (Alta Savoia) per diventare il volto del Salone. Incontro con l'allevatore.
Stéphane Tourt, il proprietario di Bella, non avrà molto tempo per respirare durante il Salon de l'agriculture. Dovrà prendersi cura della sua mucca mentre risponde a molte domande dei visitatori. Il Savoyard è abituato: la scorsa settimana si è alzato alle 4:30 per la mungitura, prima di unirsi alla stazione sciistica dove è maestro di sci, dalle 8:00 alle 17:00.Stéphane Tourt non rimpiange nulla: "È una forma di riconoscimento. È importante mostrare agli abitanti il ​​lavoro svolto qui. E poi valorizza l'agricoltura di montagna. Non produciamo solo latte per trasformarlo in formaggio Beaufort, ma manteniamo anche il paesaggio. "
Affermò Montagnardes
Agricoltore dal 1983, gestisce, con sua moglie Annick e suo nipote Yoann, uno stormo di 46 Tarines o Tarentaises. "Bella è un buon esempio di 13.500 vacche di razza:. Gambe forti, seni alti e una buona linea di fondo" L'operatore sottolinea: "I Tarines si adattano bene al terreno montagnoso: i cerchi neri intorno agli occhi Proteggiti dal riverbero e sono resistenti. "Bella potrebbe essere sexy allo show.

Informazioni pratiche

The Agricultural Show si svolge dal 22 febbraio al 2 marzo 2014 a Paris-Expo, Porte de Versailles.
Il salone è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00. un la notte è prevista per il 28 febbraio fino alle 23:00.
Il biglietto d'ingresso è di 13 € (6 € per bambini dai 6 ai 12 anni e studenti). Gratuito per bambini sotto i 6 anni.
Il padiglione 2 è dedicato ai settori di piante e giardini. Troverete il bestiame nel padiglione 3. Il padiglione 4 è suddiviso tra allevamento di pollame e servizi, tra cui eco-alloggi e orientamento professionale. La sala 5 riceve cani e felini, equina del padiglione 6. Il 1° piano del padiglione 7 è dedicato alle gare di animali e alle capre, pecore e maiali. La presentazione dei prodotti dei terroir e del mondo si svolge ai piani superiori.
Rens. al tel.: 01 49 20 45 06 o salon-agriculture.com

Articoli Correlati Video: EIMA 2014.


Articoli Consigliati
  • Cammina il tuo cane in pace: le basi
  • Anatra corridore indiana: l'alleato del giardiniere
  • Trattare un coniglio malato: somministrazione di cure e trattamenti
  • Per allevare polli nel suo giardino
  • Malattie e parassiti nell'apiario: non intervenire contro la varroa
  • Osteoartrite, una patologia dolorosa nei cani
  • Il nostro consiglio per iniziare una fattoria di capre
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati