BRF: introduzione

L'acronimo BRF (Rameal Fragmented Wood) è un metodo di macinazione dei rami per migliorare il terreno. I frammenti di rami e piccoli rami sparsi e quindi incorporati nel terreno si rigenerano naturalmente... Per scoprire!

BRF: introduzione

In Questo Articolo:

Hai detto BRF?

BRF: residui di rami frantumati

Il BRF è un metodo che è stato sfruttato per lungo tempo in Canada, ma di cui si è parlato solo di recente in Francia, grazie allo sviluppo del giardinaggio eco-responsabile (e della coltivazione).

Con l'aiuto di una smerigliatrice di piante, il giardiniere o il contadino macinerà i rami ancora verdi appena tagliati e li incorpori sul terreno. È quindi un vero e proprio "trasferimento di fertilità" che si verifica, con un gran numero di vantaggi, tra cui l'assenza di fertilizzanti sintetici immessi nel suolo e la limitazione o addirittura la soppressione del irrigazione.

Ramoscelli tagliuzzati e piccoli rami

Il BRF viene dai ramoscelli dell'albero che sono frammentati (schiacciati) e quindi diffusi e incorporati nei primi centimetri del suolo.

I rami di legno verde (rami di piccole sezioni inferiori a 7 cm di diametro) sono ricchi di sostanze nutritive, zuccheri, proteine, cellulose e lignine, ognuno dei quali ha un ruolo specifico e specifico nella costituzione e nel mantenimento di terreni fertili.

Funghi, verso... le catene trofiche strutturano il terreno

Il BRF è un'accelerazione del processo pedogenetico nelle foreste. È un alimento naturale per il suolo che limita la necessità di acqua, l'uso di biocidi e trattamenti fitosanitari, così come la lavorazione del terreno.

Le piante coltivate con BRF sono di ottima qualità, durano più a lungo e hanno un'immunità potenziata.

I ricercatori classificano le BRF come "aggraders", in grado di contrastare il degrado del suolo e aumentare la loro rigenerazione.

Quando studiamo il terreno più da vicino ci rendiamo conto che abbiamo a che fare con un ecosistema complesso che si regola da solo. Ci rendiamo anche conto che gli organismi del suolo, che da soli rappresentano l'80% della biomassa del pianeta, svolgono un ruolo importante nel portare nutrienti alla pianta. In questo contesto, il BRF deve essere visto come un alimento energetico e strutturante per la vita del suolo.

Questa tecnica di aggradamento del suolo è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori canadesi guidati dal professor Gilles Lemieux della Laval University in Quebec negli anni 80. Il BRF è ora praticato in molti paesi con risultati sorprendenti, sia su terreni sterili che su terreni già fertili.

Contributi del frammentato legno rameale alle colture

Squash seminato direttamente su BRF 4 mesi dopo: mai irrigazione...

L'incorporazione di BRF porta la struttura al suolo e porta allo sviluppo di una catena alimentare complessa dalla comparsa di funghi ai lombrichi. L'azione di quest'ultimo è molto vantaggiosa: sollevano ogni anno 2 cm di terra in superficie, ventilano il terreno e aumentano la sua capacità di drenaggio. La formazione di humus è accelerata mentre l'erosione del suolo è notevolmente ridotta.
Un metro cubo di BRF immagazzina 350 litri di acqua come una spugna. Successivamente, l'humus creato dal BRF aumenterà notevolmente la capacità del suolo di trattenere l'acqua. Meglio, la stessa fauna del suolo diventa un serbatoio organico. Stiamo parlando di acqua biologica. Di conseguenza, il suolo stesso gestisce le sue riserve idriche e alla pianta non manca nulla.

Oltre alla lignina, il ramalwood frammentato contiene un apporto molto equilibrato di minerali necessari alla pianta. Humus: è la banca minerale del suolo! Inoltre, BRF promuove la crescita delle micorrize, funghi che vivono in simbiosi con le radici delle piante. Questi ultimi forniscono zuccheri a base di funghi che in cambio forniscono alla pianta minerali e acqua. I funghi hanno azione nematocida e secernono antibiotici a beneficio della pianta.

Benefici agronomici

I ricercatori e gli agricoltori che hanno implementato questo metodo naturale al 100% hanno fatto, nel corso di diversi anni, le seguenti osservazioni:

  • Significativo aumento dei rendimenti
  • Riduzione del fabbisogno idrico delle colture con un marcato aumento della siccità e della resistenza al gelo
  • Flora infestante ridotta ("erbacce")
  • Correzione del PH verso la neutralità
  • Controllo del parassitismo di molti insetti, nematodi...
  • Diminuzione delle malattie crittogamiche (ma anche avvizzimento batterico, virosi...)
  • Aumento del contenuto di materia organica dei suoli (tuttavia, fare attenzione al fenomeno della fame di azoto)
  • Limitazione delle perdite di azoto mediante lisciviazione (riduzione dell'inquinamento delle acque sotterranee)

Crediti fotografici: Jacky Dupety
//fermedupouzat.free.fr
//pouzatbrf.blogspot.com

Altri suggerimenti per il giardinaggio ecologico
sul sito web del nostro partner:

Jardin-Nature.fr

Articoli Correlati Video: GTA 5 GAMEPLAY #1 INTRODUZIONE DEL CANALE.


Articoli Consigliati
  • Le tue cose per il giardino ornamentale
  • Come preparare le marmellate?
  • Malattie e parassiti del susino
  • Alloro rosa 'Villa Romaine': il più rustico!
  • La copertura per piscina semi-alta
  • I gesti ecologici dell'autunno
  • Poncirus trifoliata
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento