Pero: scegli bene

Il pero è un albero da frutto eccellente adatto a tutti i giardini, piccoli o grandi, e può anche essere coltivato su un balcone. Ma le diverse varietà hanno requisiti diversi per quanto riguarda il clima e la natura del suolo. Come fare la scelta giusta?

Pero: scegli bene

In Questo Articolo:

origine

Alberi di pera venduti in contenitori

Alberi di pera venduti in contenitori

Dall'Asia centrale, il pero è uno degli alberi da frutta coltivati ​​in Europa da tempo immemorabile. Ci sono molte varietà, create dall'innesto fin dai tempi dei romani.

Preferendo generalmente climi medio-temperati, si trova in tutte le regioni francesi.

Il tuo clima

La migliore garanzia di adattare una varietà al tuo clima è che un albero è presente nel frutteto del vicino! Scherzi a parte, se avete la simpatia di una varietà cammina regolarmente presenti nella vostra zona, sarà la migliore garanzia della sua buona adattamento al vostro clima.

Alcune condizioni tipiche apprezzate da varietà diffuse:

  • Alexandrine: preferenza per il Midi

  • Beurré Hardy: diffuso in Ile de France

  • Conferenza: aree bagnate e fresche

  • Guyot: per lo più cresciuto nel sud-est

  • Louise-Bonne d'Avranches: succede in tutte le regioni

posizione

Dagli un'esposizione chiara, piuttosto soleggiata e protetta dai venti del nord. L'ideale è un orientamento sud / sud-est o sud / sud-ovest.

Al mare, stazione con spray marino: il pero non li sostiene.

Natura del terreno

Il pero apprezza terreni argillosi freschi, fertili, profondi e ben drenati.

Evitare terreni sabbiosi: il pero è meno tollerante rispetto al melo nella siccità.

La sua coltivazione è anche difficile in un terreno troppo acido o troppo calcareo. In quest'ultimo caso, è imperativo scegliere un portainnesto adatto alla natura del suolo.

portainnesto

Innesto su un tronco di pera

Innesto su pero

I peri sono obbligatoriamente innestati sugli alberi, per propagare fedelmente ogni varietà. Quest'ultimo è quindi dato dall'innesto, ma è importante conoscere il portainnesto, che si tradurrà nella forza dell'albero e il suo adattamento alla vostra terra.

Frank Pera

Il "franco delle pere" (la cosiddetta piantina delle auto) è preferibile per i terreni calcarei e asciutto, non molto fertile. Di grande vigore, è ben adattato per i cosiddetti alberi "in piena regola", in altre parole una forma di frutta che ha uno sviluppo importante.

Da notare: l'impostazione a frutto è piuttosto lenta (conta da 6 a 8 anni).

mela cotogna

La mela cotogna è un portainnesto meno vigoroso, adatto a terreni non calcarei, anche bagnati. Utilizzato per forme più compatte (trellised), la sua impostazione di frutta è comunque più veloce (3 o 4 anni in media).

La mela cotogna, ampiamente utilizzata oggi, è perfettamente resistente alla siccità e dimostra di tollerare terreni leggermente calcarei.

Impollinazione incrociata

note di impollinazione sul tag di vendita

Impollinatori menzionati sull'etichetta

La maggior parte degli alberi di pera sono auto-sterili. Ciò significa che la fertilizzazione necessaria per la fruttificazione richiede l'impollinazione incrociata. In sintesi: di solito pianterai 2 alberi per sperare di raccogliere le pere!

Per un fruttuoso successo, pianterai due varietà che si impollinano tra loro, il che richiede tra l'altro che i periodi di fioritura coincidano.

Fai riferimento alla nostra tabella di impollinazione delle pere, che ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Pero autofertile?

Leggerete qua e là (di solito nei cataloghi dei commercianti...) che alcune varietà come "Conference" o "Williams" sono autofecondate.

Questo è solo parzialmente vero. Alcune specie esibiscono in realtà un'attitudine alla partenocarpia (sviluppo del frutto senza fecondazione). Tuttavia, questi peri sono molto più produttivi in ​​presenza di varietà impollinanti.

Quale varietà scegliere?

L'autunno è la buona stagione per fermare la tua scelta. Immergiti nei cataloghi, visita le fiere con le piante, consulta le associazioni che raccolgono le vecchie varietà o anche i conservatori di frutta della tua zona. Questo ti permetterà di trovare varietà originali, non trovate nel commercio, ma spesso le più gustose. Con la soddisfazione di fare un gesto per la biodiversità.

Leggi:

  • Guida a diverse varietà di pere
  • Alternanza negli alberi da frutto: perché, come evitarlo?

Pensa alle piante di miele

Coltivando piante di miele vicino agli alberi di pero, attirerai insetti impollinatori come le api, che migliorano notevolmente l'impollinazione.

Articoli Correlati Video: SHADE - BENE MA NON BENISSIMO (Official Video).


Articoli Consigliati
  • I tuoi consigli per la piscina

    Vieni a scoprire qui tutti i trucchi in modo che l'acqua del tuo stagno sia il più chiara possibile grazie ai consigli dei nostri amici del giardinaggio. A volte sorprendenti, spesso molto efficaci, questi suggerimenti ti aiuteranno a finire con le alghe, ecc...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 15715 +Video
  • Decorazioni natalizie in pigne

    Pigne, raccolte dal giardino o dalla natura, sono disponibili in molte forme e dimensioni. Cogli l'occasione per creare simpatici oggetti sul tema del natale!Ulteriormente

    Visualizzazioni: 12650 +Video
  • La dimensione degli arbusti a bacca piccola

    Dimensione degli arbusti di bacche: ribes, ribes, uva spina: informazioni praticheUlteriormente

    Visualizzazioni: 9997 +Video
  • L'etichetta ADR per rose resistenti

    Nessun giardino può fare a meno della presenza di rose. Piante ornamentali molto apprezzate per il loro innegabile valore estetico, le rose sono comunque soggette a molte malattie. Alcuni di loro hanno una scarsa resistenza, altri non sono molto fioriferi. Per quello...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13402 +Video
  • Piante per i tuoi tè alle erbe

    Se si semina nel vostro giardino coriandolo per insaporire i vostri piatti, borragine per mantenere le lumache o lavanda per profumare i vostri armadi, potrete forse lo sanno, ma è già sufficiente per preparare alcune tisane.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 9787 +Video
  • Processionaria del pino

    Il processionario bruco depone le sue uova (tra 70 e 300) sugli aghi di pino in agosto. Questi si schiuderanno da un mese a un mese e mezzo dopo, costruiranno un rifugio di seta comune nella parte superiore del ramo di pino, sul lato sud. Escono solo di notte...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13898 +Video
  • Garofani contro gli afidi

    Combinando calendule con le tue piante, tieni lontani gli afidi.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14961 +Video
  • La pianta nel posto giusto
  • L'airone cenerino
  • Cuocere su una griglia a gas
  • Svernamento del tosaerba
  • Dove installare la cuccia per cani?
  • L'ape muratore, Osmie
  • Prevenzione contro l'acqua verde
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati