Piante congelate: cosa fare?


Piante congelate: cosa fare?

In Questo Articolo:

Il tuo giardino è gelido? Nessun panico! Le risorse vegetali sono incredibili. E, per le piante che hanno sofferto il freddo, bastano pochi gesti per aiutarle mentre aspettano la primavera.

La bellezza di un giardino sotto il gelo - F. Marre - EsdemGarden - Il giardino di Marie-Ange

L'inverno può essere duro, ma i rigori che maltrattano i nostri giardini saranno utili a loro con il bel tempo.
I periodi di freddo estremo distruggono alcuni parassiti e parassiti del giardino (uova, larve e adulti in letargo, ma anche muffe).
Il freddo invernale rimane essenziale per il recupero dell'attività di molti semi e germogli, anche se vivono al rallentatore durante l'inverno.
La neve rimane per le piante la migliore protezione contro il freddo. Inoltre, i fiocchi apportano determinate sostanze nutritive (in particolare l'azoto) al terreno.
Infine, il gel accelera la decomposizione di foglie morte e concimi verdi, trasformandoli più rapidamente in materia organica che può essere assimilata dalle piante. In primavera e la ripresa della vegetazione, il terreno sarà tanto più fertile!

La natura ha tutto pianificato

Il gel ha conseguenze visivamente spettacolari (fogliame marrone, sdraiato...) sulla parte aerea delle piante, ma il più delle volte il danno alle radici è debole, o addirittura zero.
Aspetta prima di giudicare e non correre a strappare o tagliare tutto. Lasciare il fogliame e i fiori opachi o sbiaditi: svolgono il ruolo di protezione invernale per i ceppi a livello del suolo.

Nell'orto: pulito, aria, pacciame, burro

Rimuovere le foglie ammorbidite o iniziare a decomporsi. In caso di calore prolungato, avvia i tuoi carciofi per prevenire la decomposizione e l'erosione delle piante. In caso di forte gelo, a partire da - 5° C, sostituire un cumulo di terra e paglia per proteggerli.
Nonostante il freddo, è nel terreno che le radici più rustiche (porri, pastinache, carote...) sono meglio conservate. Aggiungi uno strato di pacciamatura sul terreno per facilitare lo sradicamento.
Per il telaio, non c'è altro da fare che aspettare fino a quando il termometro non sale. Ricordati di aprirli quando il tempo è bello per evitare un'eccessiva condensa.

Dai aria al pesce

Il pesce può mancare di ossigeno. Ma non rompere bruscamente il ghiaccio: potrebbero non essere in grado di sopportare l'onda d'urto e consumare più ossigeno a causa del panico causato.
Per aiutarli a respirare, sciogliere il ghiaccio con un foglio riscaldato o mettere il fondo di una padella piena di acqua calda. Una volta che l'area del bacino è stata rimossa, è escluso qualsiasi rischio di asfissia.
Lascia cadere un pezzo di legno, un grosso fascio o una pallina di plastica morbida per evitare che la superficie dell'acqua si congeli completamente.

Acqua dall'inizio del mite

Quest'arancio del Messico troverà i suoi colori <br /></p>in primavera Non avendo praticamente nessuna attività durante l'inverno, le piante decidue non sono molto sensibili al freddo. Non è lo stesso per i sempreverdi la cui vegetazione è rallentata solo in questo periodo. In caso di forti gelate, il fogliame di un piccolo arbusto fragile cresce ma il loro apparato radicale rimane intatto, ben riparato sotto terra.
In primavera, giovani gemme bucheranno sui rami inferiori. Dobbiamo aspettare fino a maggio / giugno per valutare l'entità del danno. Sarà il momento di tagliare il legno morto. Nel frattempo, non appena è più mite, conifere d'acqua e sempreverdi (camelie, rododendri...). I periodi di freddo secco e prolungato disidratano le piante.
Riesaminare il giardino: trasformare l'acqua in ghiaccio, la brina solleva la terra, esponendo le radici delle recenti piantagioni. Vai nelle piantagioni di arbusti per tamponare la terra.

Guarda il freddo

Ben riparato dietro le loro protezioni, le piante fredde non temono più il freddo.
La vigilanza rimane all'ordine del giorno. Nel giardino, fai il giro delle piante fredde per assicurarti che le loro protezioni dal gelo non siano state spostate dal tempo. Raccogli le cucciolate di foglie morte o paglia, metti un pezzo di filo e alcuni mattoni. Sollevare e regolare nuovamente il vento: canne, vento costringendo, fogli di plastica a bolle... controllare anche la condizione dei guardiani installati alla base di giovani alberi.

Piante in vaso d'aria

Hotpot può soffrire di disidratazione <br /></p>F. Marre - EsdemGarden - Garderie Côté Nature Con le gelatine, le piante in vaso possono diventare raggrinzite o appassite. Ma le piante più rustiche dovrebbero riprendersi rapidamente.Tuttavia, fai attenzione alle tue patate bollenti: dopo alcuni giorni di clima mite, fai respirare le piante fangose ​​per alcune ore, all'inizio del pomeriggio.
Coltivato in vaso, le piante, anche le più rustiche, soffrono di disidratazione durante il freddo inverno. Cogli l'opportunità di innaffiarli con acqua non vetrata, un'annaffiatura mensile è sufficiente. Fai scolare l'acqua e sostituisci le tue protezioni per la notte.
Se ci si aspetta una grave ondata di freddo, rafforza la protezione alle radici. Migliora l'isolamento delle stufe conservate su calcestruzzo o piastrelle inserendo fogli di polistirolo. Un'altra soluzione: mettere i vasi (leggeri!) In contenitori più grandi e far scorrere la paglia tra le due pareti.

Articoli Correlati Video: Come fare il GEL D'ALOE VERA fatto in casa.


Articoli Consigliati
  • Un bel prato per la primavera
  • La luna influisce sulle tempeste?
  • Possiamo seminare semi da pomodori venduti commercialmente?
  • I miei grappoli d'uva diventano grigi e marciscono. Come curare la mia vite?
  • I trucchi sul
  • Come far sbocciare un Dendrobium
  • Voglio fare concime bovino. Quali sono gli usi possibili?
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento