I nostri consigli per annaffiare il gelsomino: frequenza e quantità


I nostri consigli per annaffiare il gelsomino: frequenza e quantità

In Questo Articolo:

Per godere pienamente del dolce profumo del gelsomino, è necessario annaffiare regolarmente, specialmente durante i periodi di caldo intenso. Presta particolare attenzione alle pentole e padelle per superare la forte evaporazione estiva.

I nostri consigli per annaffiare il gelsomino: frequenza e quantità

Fabbisogno idrico di gelsomino

importante

Segni di una mancanza di acqua di gelsomino

  • Fogliame ingiallito
  • Slow motion
  • La fioritura si è fermata in estate

Irrigazione di qualità dell'acqua

Acqua di rubinetto classica.

Materiale necessario

  • irrigazione
  • Tubo da giardino
  • Irrigazione automatica

Frequenza d'innaffiatura del gelsomino

Il gelsomino apprezza il terreno fresco specialmente durante i periodi di caldo intenso.
Annaffia regolarmente, al calar della notte, in modo che il terreno non si asciughi completamente tra due annaffiature.
L'installazione di un sistema di gocciolamento è adatta alla coltivazione del gelsomino.
I soggetti in vaso devono essere annaffiati con maggiore regolarità in modo che non soffrano mai di una mancanza d'acqua che potrebbe compromettere la fioritura soprattutto in condizioni climatiche calde e secche.
Un inzuppamento del fogliame, la sera rende possibile esaltare il profumo del gelsomino.
In inverno, acqua una volta alla settimana con tempo asciutto.

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • I consigli su
  • Porro
  • Possiamo lasciare il sedano rapa nella stagione fredda?
  • Tropaeolaceae / Tropaeolaceae
  • I tagli delle miserie sono complicati da fare?
  • Come mantenere una clivia?
  • Scene floreali senza manutenzione: davanti a un muro di fogliame
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento