Myrsine africana

Myrsine africana, mirto africano o bosso africano, è un piccolo ed elegante arbusto della famiglia delle Primulaceae, ideale per formare bordi o siepi basse vicino al mare o all'oceano.

Myrsine africana

In Questo Articolo:

Myrsine africana: un'aria di bosso

Non è un caso che uno dei nomi in volgare di Myrsine africana è il bosso africano. Molto comune in Africa, la myrsine è un piccolo arbusto alto appena 1 metro fogliame a crescita lenta e densa, costituito da foglie piccole, di colore verde scuro, rotonde e lucenti. I rami, rossi quando giovani, sono comunque meno rigidi di quelli del nostro Buxus, che conferisce all'arbusto una piacevole silhouette libera. I piccoli fiori rosa ocra del mese di giugno non sono di grande interesse ornamentale, il che non è il caso delle piccole bacche rosse poi bluastre, agglutinate lungo i rami, che le succedono.

L'abito cespuglioso della mirra, le sue piccole dimensioni, la sua crescita lenta (ma meno lenta di quella del legno di bosso) e il suo estetismo lo rendono un bella pianta per formare bellissimi bordi spessi o basse siepi fitte. Ma è ugualmente elegante in soggetto isolato o coltivato in vaso.

Piantare e coltivare la mirra

esposizione

Sole o ombra leggera, specialmente nelle regioni calde. Myrsine africana è una pianta moderatamente resistente. La sua resistenza a venti e spruzzi lo rendono una pianta ideale per il nostro mare o oceano.

terra

Myrsine africana non è esigente sulla natura del suolo che lo nutre, con una preferenza per terreno drenante. In vaso, offri un substrato ricco e filtrante.

piantare

Pianta a primaverao possibilmente in autunno in regioni con inverni senza temperature negative. Riservare a ciascuna pianta uno spazio di un metro in tutte le direzioni.

manutenzione

L'irrigazione supplementare è necessaria la prima estate, in particolare per la semina primaverile.
Un pacciame installato ai piedi della pianta riduce la frequenza di irrigazione.

La dimensione non è necessaria per ottenere un bellissimo arbusto, ma può essere praticato senza alcun rischio. Il bosso africano si presta all'arte topiaria.

moltiplicazione

La semina può essere effettuata dai semi estratti dalle bacche raccolte alla maturità. Le talee, fatte in estate, sembrano avere difficoltà a mettere radici.

In pratica

  • esposizione: sole, ombra leggera
  • terra: terreno drenato
  • vegetazione: perenne
  • fruttificazione: autunno
  • rusticità: -9° C

piantare

  • J
  • F
  • M
  • la
  • M
  • J
  • J
  • la
  • S
  • O
  • N
  • D

Myrsine africana: Myrsine africana

Myrsine africana, bosso africano

Myrsine africana: africana

Myrsine africana

Myrsine africana: bosso

Myrsine africana

Articoli Correlati Video: Myrsine - garden plants.


Articoli Consigliati
  • Decorazioni solari
  • Tempesta: minaccia per il giardino
  • Jardineem: un concime naturale bio-protettivo
  • I giardini del Château des Allues (73)
  • Permacultura in giardino
  • Felce di bambù, Coniogram
  • Giardinaggio in inverno
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati