Manutenzione del terreno


Manutenzione del terreno

In Questo Articolo:

Il terreno contiene molti nutrienti e microrganismi, ma con il tempo e secondo le culture che ospita, tende a esaurirsi. La sua struttura viene poi modificata, la terra diventa povera, compatta, difficile da lavorare e le piante ne soffrono inevitabilmente. È quindi il momento di agire per migliorarlo.

Perché la terra è estenuante?

Le piante, in particolare alcune piante vegetali molto golose come le cucurbitacee o i pomodori o alcune piante da fiore nel giardino ornamentale assorbono molte sostanze nutritive nel terreno per crescere, fiorire e fruttificare. La terra è esaurita e diventa essenziale mantenerla per preservarne le proprietà e la struttura.

Anche la lisciviazione è un parametro importante: durante le forti piogge, alcune sostanze nutritive che non hanno avuto il tempo di assimilarsi saranno portate via dalle onde.

Come migliorare una terra diventata troppo povera?

Il primo dei riflessi da adottare in un orto è la creazione di una rotazione delle colture, che consente sia di limitare la diffusione delle malattie che di ricostituire il suolo.

La semina di letame verde, che consiste nell'installare foraggi o leguminose su terreni che hanno ricevuto colture che riducono il suolo per reintegrarlo, è una buona soluzione. Questi fertilizzanti hanno il duplice vantaggio di proteggere il terreno da erba indesiderata colonizzando lo spazio disponibile e migliorando il suolo, dall'azione delle loro radici per alcuni o dalla sepoltura nel terreno dopo un ciclo vegetativo per gli altri.. Questo metodo è valido anche nel giardino ornamentale dove possono essere seminati i maggesi in fiore, ma attirano anche insetti impollinatori.

L'autunno è il momento perfetto per prendersi cura della terra nell'orto e nel giardino ornamentale. Quindi rimuoverà le erbacce e restituirà il terreno per incorporare modifiche organiche come letame, compost o compost. Nel terreno pesante e calcareo, utilizzare la torba per alleggerire e acidificare il terreno.

Il ciclo di decomposizione è dormiente in inverno. I batteri sono meno attivi nella stagione fredda. Torneranno al lavoro fin dai primi bei giorni, quando le tue piante hanno più bisogno di loro. È quindi possibile aggiungere nuovi emendamenti durante la piantagione per stimolare la partenza delle piante: purina di ortica, compost e successivamente corno macinato, sangue secco o torta di ricino per sostenere la fioritura e la fruttificazione.

Lo sapevi?

Non buttare via la cenere del camino: aggiunto al terreno forniranno sempre una buona dose di sali di potassio. Tuttavia, fai attenzione a non usarli sulle piante di erica perché cambiano il pH del terreno rendendolo alcalino.

Articoli Correlati Video: BARLETTA | Lello Simeone, manutenzione del terreno in corso.


Articoli Consigliati
  • Begonia
  • Fai un gesto per il tuo giardino!
  • Scleranthus uniflorus
  • Cuocere su una griglia a gas
  • Coltivazione di sottaceti su tralicci
  • Oxalis deppei, falso trifoglio con 4 foglie
  • Lycoris radiata, giglio di ragno
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento