Sapere come nutrire le piante in vaso

Le piante in vaso hanno per cibo solo ciò che il substrato contenuto nel vaso può fornire. Vale a dire se le loro riserve nutritive sono limitate! È quindi responsabilità del giardiniere fornire loro fertilizzanti adeguati e ben dosati per vederli belli e sani nel tempo.

Sapere come nutrire le piante in vaso

In Questo Articolo:

Invasatura e affioramento: arricchimento del substrato

Il modo più naturale ed economico per nutrire le proprie piante è fornire loro un terreno ricco ed equilibrato da cui traggono il cibo in base alle loro esigenze. Per una pianta in vaso, è la stessa cosa; quando il substrato sembra esaurito dalla pianta e innaffiature successive, l'ideale è quello di sostituirlo. L'impregnazione viene quindi fatta all'inizio della primavera.

Se, tuttavia, la manipolazione dei vasi è troppo dolorosa o semplicemente impossibile a causa del loro peso, è possibile sostituire solo i primi centimetri del terriccio. Questo è il emersione. Di solito è fatto a marzo o in autunno.

Concimi commerciali: nutrire la pianta

Alcune piante sono molto golose, specialmente al momento della fioritura del fiore (e forse anche del frutto che la pianta), e le sostanze nutritive nel terreno non sono sempre sufficienti a garantirne lo sviluppo durante tutto l'anno. Molti fertilizzanti che possono offrire oligoelementi, azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) necessari per lo sviluppo di una pianta, sono disponibili in commercio.

Concimi specifici

A seconda delle esigenze specifiche delle piante (agrumi, orchidee, alberi da frutto...), troverete miscele speciali con dosaggi NPK diversiAd esempio, un fertilizzante "pianta di fioritura speciale" è arricchito con fertilizzanti di potassio, frutta o verdura favoriscono il fosforo e un fertilizzante per le piante verdi ha una percentuale più elevata di azoto. I fertilizzanti sono direttamente assimilabili dalle piante (non hanno effetti migliorativi sulla qualità del suolo). Tuttavia, secondo la loro forma, questa assimilazione è più o meno diffusa nel tempo.

Concimi liquidi e fertilizzanti fogliari

il i fertilizzanti liquidi e solubili agiscono rapidamente e sono rapidamente assorbiti dalle piante. Sono preferibilmente utilizzati durante i periodi di piena crescita. loro effetti di breve durataè necessario dare contributi regolari.
Tra i fertilizzanti liquidi, ci sono fertilizzanti fogliari. Altamente diluiti, vengono spruzzati direttamente sulle foglie per un'azione "colpo di frusta", nel caso di una carenza di un particolare nutriente o in seguito a una situazione di stress.

Fertilizzante in polvere o granuli

Esistono fertilizzanti in polvere o granulari rilascio rapido o progressivo (chiamato anche "fertilizzante a lenta cessione"), con una diffusione di nutrienti che può durare più di sei mesi, a seconda delle esigenze della pianta. Sono questi fertilizzanti a lungo termine che sono raccomandati per la coltivazione di piante in vaso che rimangono almeno una stagione nello stesso substrato.

Uso di fertilizzanti per piante in vaso

Una pianta comprata in un garden center di solito ha una riserva di nutrienti nel suo vaso per circa 6 settimane. Quando si rinvasa a casa, incorporare fertilizzante a rilascio lento nel terreno. È sufficiente una sola applicazione durante la stagione. L'anno seguente, in primavera, apporta un nuovo contributo alla superficie. Si diffonderà nel substrato per l'irrigazione.

Se usi fertilizzante ad azione rapida, i contributi sono fatti principalmente quando la pianta è in piena vegetazione (da marzo a settembre), diluita in acqua di irrigazione. La frequenza degli input dipende ovviamente dalle esigenze dell'impianto; alcuni sono più avidi di altri.

Attenzione! Troppe sostanze nutritive possono causare ustioni alle radici. Un trucco per evitare di cadere in questa trappola: diluire il fertilizzante due volte di più di quanto consigliato sulla confezione, ma usarlo più regolarmente.

consiglio: gli input di fertilizzanti non lo sono mai su un substrato asciutto.

Concimi naturali: ricette fatte in casa

Guardati intorno; troverai sicuramente qualcosa per nutrire le tue piante in vaso, ad un costo inferiore ed ecologico!

  • Compost: quando tu affina le tue piante, sostituisci il substrato rimosso con il compost. Decomponendosi per l'irrigazione, arricchisce il substrato e nutre le piante.
  • I fondi di caffè: sostanza organica ricca in potassio e magnesio immediatamente assimilabile, ma anche in azoto (rilasciato gradualmente), è spruzzare sulla superficie del substrato, prima di annaffiare.
  • il foglie di tè usate (dopo l'infusione): seppellito in superficie, il tè rilascia gradualmente sostanze nutritive e arricchisce il substrato di materia organica.
  • Acqua di cottura delle uova, rinfrescato: ricco in mineraliè l'unico fertilizzante che mia nonna porta nelle sue piante d'appartamento una volta alla settimana; sono belli!
  • Acqua di cottura vegetale : alcune delle vitamine e minerali essi contengono diffusi nell'acqua di cottura; non buttarlo via!
  • E poi ci sono ovviamente i purine vegetali ma l'odore può essere un ostacolo al loro utilizzo, il bicchiere di vino rosso (fondi controllare!), farina di piume (per coloro che hanno un sacco di uccelli in casa)...

Leggi: Protezione dei vasi contro il gelo

Sapere come nutrire le piante in vaso: fertilizzanti

Invasare un'ortensia in primavera

Sapere come nutrire le piante in vaso: fertilizzanti

Concime liquido per orchidee

Sapere come nutrire le piante in vaso: piante

Fornitura di fertilizzante granulare ad un arancio in vaso

Sapere come nutrire le piante in vaso: substrato

Ritaglio per incorporare il fertilizzante nel substrato

Sapere come nutrire le piante in vaso: fertilizzanti

Marc caffè in una pentola di bulbi

Articoli Correlati Video: Il miglior fertilizzante per piante in vaso!!.


Articoli Consigliati
  • Manutenzione orchidea

    Dopo aver annaffiato (o fatto il bagno) l'orchidea con acqua tiepida, mettila in un sacchetto di plastica trasparente da chiudere lasciando entrare aria. Mantieni un po 'd'acqua sul fondo della busta e metti la pianta avvolta su un bicchiere di diametro leggermente più piccolo della pentola, deâ € |Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14951 +Video
  • Phormium: coltivazione e impiego in giardino

    Coltivata in vaso e in solido, questa pianta alla moda e grafica porta un tocco di modernità o esotismo nel giardino o sulla terrazza. Resistente al gelo, colorata o scura: è una pianta facile, adottata da tutti i paesaggisti... Dovresti provare!Ulteriormente

    Visualizzazioni: 9711 +Video
  • Lo svernamento dei cactus

    In inverno, a meno che non viviate in una regione molto privilegiata dell'estremo sud della francia, è necessario per l'inverno il vostro cactus e altre piante succulente. In effetti, la loro morfologia particolarmente adatta alla siccità, implica uno stoccaggio ottimale del liquido, che può raggiungere il 50-80% del peso della pianta! Questo accumulo di succhi mucillaginosi, essenziale per la loro sopravvivenza in condizioni estreme, li rende più sensibili al gelo.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14440 +Video
  • Fioriere per Natale

    Oggi, l'arredamento di natale si apre verso l'esterno! Venendo dal nord europa, l'invidia ci vince per dare alle nostre finestre, facciate e giardini i loro allegri ornamenti festivi. I concorsi di decorazione sono organizzati in alcuni comuni e veniamo da tutte le parti del mondo per ammirare...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 13745 +Video
  • Cenere di sigarette contro gli afidi

    La mia cosa è contro gli afidi, devi recuperare un po 'di cenere di sigaretta e metterlo in acqua bollente, lasciare raffreddare e poi spruzzare!Ulteriormente

    Visualizzazioni: 14540 +Video
  • Quali verdure coltivare in base al suolo?

    A seconda del terreno del tuo orto, acido, calcare, argilla o sabbia, quali verdure coltivare? Il nostro consiglio per le colture adattate alla natura della vostra terra.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 10282 +Video
  • Lino, patate e coleottero della patata del Colorado

    Vedere le sue piante di patate distrutte dai coleotteri del colorado ora è solo un brutto ricordo. Alternando una fila di patate e una fila di lino annuale, si può davvero sperare di vedere le sue piantine fruttificare senza alcun attacco di parassiti che viene a ridurre il raccolto a nulla.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 9222 +Video
  • Lo scoiattolo della Corea, un roditore molto vivace
  • Balconi di gerani svernanti
  • Inizia un orto
  • Combatti le formiche sul ciliegio.
  • Dizionario del giardiniere delle lettere L
  • Astelia
  • Trattare e prevenire pulci e zecche nei cani
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati