Come cucinare il dente di leone: ricette e consigli


Come cucinare il dente di leone: ricette e consigli

In Questo Articolo:

Le sue foglie, i suoi boccioli di fiori, i suoi fiori e persino le sue radici, tutto è buono nel dente di leone, pianta selvatica ora coltivata. Ben conosciuto in campagna ma meno nelle grandi città, è tempo di riscoprirlo!

Coppa di tarassaco, pianta selvatica

Il tarassaco non manca di virtù!

Fatti di nutrizione

Contenuto per 100 g.
  • Tarassaco (grezzo) 52 kcal
  • 85,3 g di acqua
  • Proteina 2,85 g
  • Carboidrati 6,9 g
  • 0,85 g di grassi
  • Fibra 2,7 mg
  • calcio 62,2 g
  • Ferro 3,1 mg
  • Manganese 0,16 mg
  • Beta carotene 5,850 μg
  • Potassio 397 mg
  • Vitamina k 778 μg
  • Vitamina C 37,5 mg
Erba raccolta nei "vani pascoli" concessi ai contadini dai signori, nel Medioevo, tarassaco selvatico (Taraxacum officinale) rimane popolare per coloro che vivono vicino a un prato. A seconda della regione, questa perenne vegetale, medicinale e mellifero beneficio di soprannomi evocativi: dente di leone, corona di monaci, cicoria laurent, forion-d'or, insalata-de-taupe e molti altri che illustrano l'immaginazione dei suoi dilettanti!

Tarassaco cresce nell'orto

La cultura del dente di leone si sviluppò durante il diciannovesimo secolo. Nello stesso periodo sono state create tre nuove varietà per una produzione controllata migliore: "Vert de Montmagny improved", molto tenero; 'Migliorato molto frettolosamente', chiamato anche 'Gigante per forzare', con piccole foglie tagliate e 'Migliorato con un cuore pieno', compatto e generoso. Il dente di leone viene seminato in tutte le regioni da marzo a giugnoin terreno fresco e senza pietre al sole o all'ombra parziale.
Operare in file a 30 cm di distanza
Allegare le file con una pianta ogni 15 cm.
Morda il terreno in caso di gelo. Raccoglierai il dente di leone da 10 a 12 mesi dopo la semina.
Per moltiplicarlo, lascia che i piedi salgano per seminare. Prendi questi al mattino, con il bel tempo, dopo l'evaporazione della rugiada, prima che le egrette volino via. Li lascerai asciugare all'ombra prima di riporli in una busta asciutta.

Le sue virtù e i suoi usi

Questo perché lui è diuretico che il tarassaco porta il suo nome, derivato da "piscio nel letto". anche disintossicazionelibera il corpo dalle sue tossine e dal colagogo, facilita l'evacuazione della bile verso l'intestino. Molto ricco di provitamina A, essenziale per il salute della pelle e migliorare la visioneè ben fornito di ferro, calcio e vitamina B9, necessari per il rinnovamento cellulare. Non esitate a cucinarlo.
Se è nell'insalata che le sue foglie tenere sono le più saporite, le più resistenti fanno meraviglia nelle minestre a cui portano una sottile amarezza. I boccioli di fiori sono deliziosi conservati in aceto come capperi; il loro uso è lo stesso. I fiori sono la fonte di un liquore popolare e una marmellata leggendaria, la cramaillotte. Arrosto, le sue radici permettono di preparare una bevanda il cui amaro ricorda quello della cicoria. Un'erba addomesticata con più talenti!

Idea di ricetta

  • Gelatina di fiori di tarassaco
  • Liquore di fiori di tarassaco
  • Insalata di tarassaco con risotto d'orzo
  • Crema di denti di leone con rape

Vedi anche:

  • Cucinare le erbacce
  • Alcol di vino e di fiori
  • Le virtù del dente di leone sul tuo corpo

il testo: Françoise ZIMMER

Articoli Correlati Video: TARASSACO (Cicorietta Selvatica): conoscerlo, riconoscerlo e prepararlo - Erbe Di Campo - Ricetta.


Articoli Consigliati
  • Dessert di pesca alla pesca ghiacciata
  • Come preparare la marmellata di ribes nero fatta in casa
  • Piccole prelibatezze con fichi e noci
  • Mele al forno e crema di castagne
  • Tabboule di frutta
  • Piselli e chorizo ​​pudding
  • Zuppa invernale con porri e patate
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento