Piante di miele


Piante di miele

In Questo Articolo:

Semina queste piante che producono un succo o un nettare che fa appello agli impollinatori. Quest'ultimo, dopo averlo sazio e coperto di polline, fertilizza altri fiori nel giardino.

Piante di miele

Nettare per tutti! Gli impollinatori sono molto utili in giardino. Trasportano il polline da una pianta all'altra e quindi assicurano la fertilizzazione delle colture. Hai capito bene: senza di loro non c'è abbondanza.
Per attirarli, introdurre le specie di miele i cui fiori producono molto nettare.
C'è una vasta gamma di piante con vari odori. Alcuni preferiranno esca l'ape, la regina dei foraggieri. Ma altri gireranno le teste di bombi pacifisti, farfalle o sirfidi che mangiano afidi.
Con la semina di varie piante conosciute per la loro qualità del miele, si promuove la biodiversità.
Favorendo le piante con diversi periodi di fioritura, gli impollinatori passano molto tempo nel tuo giardino. Piante aromatiche, ornamentali... c'è la scelta!

caprifoglio

© D.R.

Nome latino: Lonicera
Caprifoliaceae
Fioritura: da giugno a settembre
In estate, le farfalle onoreranno il tuo giardino se ospita un caprifoglio. In effetti, il suo nettare, incastonato nel cavo di fiori a gola profonda, può essere sfruttato solo da insetti con un lungo tronco. Un'altra caratteristica speciale: il caprifoglio diventa più fragrante al tramonto e attira le farfalle notturne come la sfinge. Due varietà sono particolarmente mellifere: Lonicera fragrantissima e L. tatarica. Honeysuckle è un arbusto sempreverde che ama terreni asciutti, piuttosto acidi e aree leggermente ombreggiate. Nel giardino, è facile trovare un posto, cresce facilmente su una struttura (pergolato o volta) o semplice siepe.

Trash Silvermoon

© D.R.

Nome latino: Lobularia maritima
Brassicaceae (ex Cruciferae)
Fioritura: da aprile a ottobre
Il cestino d'argento ha il vantaggio di dare molti piccoli fiori bianchi, fragranti, che durano a lungo. Il suo odore è apprezzato in modo diverso, alcuni trovano che odora di urina e altri che emana miele. Sia come sia, i droni, loro, sanno apprezzarlo! Grazie alla sua porta molto ramificata, viene utilizzato idealmente in modo massiccio. Inoltre, forma un'ottima copertura del terreno, perfetta per il controllo delle erbe infestanti. Il cesto d'argento ama il sole e il terreno sgocciolato. Sostenendo vento e spruzzi, si adatta perfettamente alle situazioni marittime. Eliminando i fiori appassiti, promuovi una seconda fioritura.

violacciocca

© D.R.

Nome latino: Cheiranthus cheiri
Brassicaceae (ex Cruciferae)
Fioritura: primavera
Qui ci sono piccoli fiori le cui api sono molto affezionate. Una varietà biennale o perenne della stessa famiglia di cavoli, fioriture gialle o fiori di ravenella in primavera. Con la sua veste eretta, i suoi numerosi rami e i suoi colori oro e arancio, si adatta idealmente alle aiuole. Se la buccia gialla è piuttosto facile da coltivare, è meglio piantarla in aree protette dal vento, contro un muro per esempio, così come in terreni asciutti. Queste condizioni le permetteranno di prosperare per diversi anni, senza un intervento speciale. Per una fioritura duratura, rimuovi i fiori appassiti mentre vai.

Grande margherita

© D.R.

Nome latino: massimo di Leucanthemum
Asteraceae (precedentemente composta)
Fioritura: da giugno a settembre
Queste piante sono perfette per i piccoli browser come i sirfidi. Robuste, che misurano fino a 90 cm di altezza, queste grandi margherite portano fiori bianchi piatti (8 cm di diametro) con un cuore giallo. Sono piacevoli in molte situazioni, ma l'ideale è fornire un terreno fresco e ben drenato. Grandi margherite e margherite (L. vulgare) sono piante non perenni. Troverete nel commercio di varietà con forme semplici o doppie, giganti, normali o nane. In ogni caso, gli impollinatori amano appassionatamente, follemente... margherite.

lavanda

© D.R.

Nome latino: Lavandula
Lamiaceae (ex Labiatae)
Fioritura: da maggio ad agosto
Ecco una delle migliori piante di miele (25 specie conosciute). Buissonnante, è rustico, ideale per resistere a tutte le situazioni: dalle più asciutte alle temperature più fredde. Per riuscire a coltivarlo, deve ricevere abbastanza luce, essere protetto dal vento e avere i piedi asciutti. Troverete una ventina di varietà nel commercio che producono una buona quantità di nettare.Oltre al suo uso in cucina, ecco le piante che una volta essiccate produrranno pot-pourri e bustine eccellenti che profumano il bucato. In breve, una pianta di miele con molteplici usi!

rosmarino

© D.R.

Nome latino: Rosmarinus officinalis
Lamiaceae (ex Labiatae)
Fioritura: da febbraio a maggio
Il rosmarino ha una potente capacità di produzione di nettare. Nel commercio, il suo miele è anche molto famoso per il suo gusto per le sue proprietà stimolanti e digestive. Nel giardino, questo arbusto diventerà un'esca eccellente per le api in un periodo in cui poche piante ornamentali stanno sbocciando. I suoi fiori, dal blu lavanda al blu intenso, a forma di campana, persistono per diversi mesi. Il rosmarino trova il suo posto in una zona soleggiata, ma anche al riparo dal vento. Migliora i terreni poveri, secchi e calcarei. Questa erba aromatica essenziale in cucina è anche una pianta del miele molto utile.
Juliette Rouessard

Articoli Correlati Video: Il miele di tiglio e le sue proprietà.


Articoli Consigliati
  • La mia Aptenia cordifolia, cresciuta in una fioriera, è ricoperta di muschio bianco. Come liberarsene?
  • 25 Gesti per consumare meno acqua nel giardino
  • Luglio al bacino
  • Come cacciare le formiche da casa
  • Quali sono le virtù delle purine vegetali?
  • I consigli su
  • Trattamento invernale nel frutteto: insetticida naturale
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento