Fagiolini

Il fagiolo verde è un ortaggio molto comune in estate sulle bancarelle: luglio e agosto sono il cuore della stagione. Di origine tropicale, questo baccello vegetale è molto popolare con il francese ed è comune in giardino. Facile da cucinare e conservare, si presta a molte ricette, caldo per accompagnare un piatto o freddo in insalata.

Fagiolini

In Questo Articolo:

presentazione

Fagiolini

Fagiolini (Phaseolus vulgaris o fagiolo comune, Phaseolus coccineus o fagiolo spagnolo) appartiene alla famiglia delle Fabaceae. È quindi un legume, come fagioli, piselli o soia. Tuttavia, viene consumato come un vegetale perché i fagiolini vengono raccolti prima della scadenza. Il suo baccello è quindi tenero e i semi giovani sanno come essere dimenticati. Se viene permesso di maturare, il baccello diventa fibroso, e i semi duri e secchi possono essere conservati per un tempo molto lungo (fagioli, fagioli rossi, fagioli, i lingotti sono vicini ai fagiolini).

I baccelli possono misurare tra 8 e 20 cm di lunghezza, a seconda della varietà e dell'età del chicco. Il loro colore è solitamente verde, ma può anche essere giallo, anche viola o striato di rosso. Distinguiamo fagioli extrafini, molto fini e fini, a seconda del grado di maturità e quindi della larghezza del baccello. È uno dei vegetali preferiti dai francesi, che consumano in media 4 kg all'anno per persona (freschi, in scatola o surgelati). È anche molto coltivato negli orti.

varietà

Le varietà di fagioli sono molto numerose, dato che ce ne sono più di 200. Sono classificate secondo due criteri: la presenza del figlio e il carattere rampicante della pianta.

  • Le varietà di reti di fagioli, molto lunghe e fini. Hanno figli se sono anziani o se sono stati sotto stress idrico;
  • Varietà di fagioli più grandi e più carnosi, senza cordone e dalla pelle dura, che coprono il lato interno del baccello maturo, chiamato pergamena: possono essere mangiati in una fase più avanzata;
  • Varietà di fagioli;
  • Varietà di fagioli in fila o arrampicata.

Tra i chicchi di neve, la varietà gialla si chiama burro di fagioli. Esistono anche varietà ibride tra fagioli e fagioli.

Origine e storia

Il fagiolo è una pianta di origine tropicale, originaria delle zone calde dell'India, della Cina, dell'America centrale e del Sud America. I semi sono stati coltivati ​​per quasi 8000 anni per i loro semi secchi. Fu introdotto in Francia dai conquistatori alla fine del sedicesimo secolo. Rimase raro per lungo tempo, così costoso, e fu consumato secco fino al diciottesimo, quando iniziò ad apprezzare il verde e il fresco. Il fagiolo secco è diventato il fagiolo verde.
In Francia, è coltivato principalmente nel Nord, nella Piccardia, nella Bretagna e nel Centro, nella Valle della Loira e in Aquitania. Viene raccolto da giugno a ottobre, ma in pieno campo, o nell'orto, è in luglio e agosto che raggiunge la piena maturità. Altrove in Europa, è prodotto in Spagna, Italia, Belgio e Paesi Bassi.

Vantaggi nutrizionali

Il fagiolo verde è un ortaggio piuttosto leggero, con solo 30 kcal per 100 g. Facilmente digeribile, può essere consumato da tutti, compresi i bambini.
Porta in media 2,4 g di proteine ​​per 100 g e 7 g di carboidrati (come le carote). È abbastanza ben fornito con vitamine C e pro-A (antiossidanti), così come vitamina B9 (o acido folico). Contiene anche alcuni minerali e oligoelementi. Infine, con la sua fibra al 3%, è di grande aiuto in caso di transito intestinale pigro. Più fine è, più morbida è la fibra. Acquisto e conservazione

Nei mercati, al momento dell'acquisto, scegliete fagioli verdi lunghi e sottili e fermi. La loro freschezza è riconosciuta dalla capacità del pod di scattare, con un leggero rumore secco.
Possono essere conservati per 2 o 3 giorni nel comparto vegetale del frigorifero. Puoi congelarli molto facilmente dopo averli semplicemente strappati, lavati e scolati con cura. Non c'è bisogno di sbollentare prima del congelamento.

In cucina

Il fagiolo verde viene mangiato solo cotto, perché contiene amido, indigesto allo stato grezzo.

Il modo ideale per trarre vantaggio dalle sue vitamine e minerali è cucinarlo brevemente con il vapore (dai 4 ai 5 minuti per la cottura al dente), o in una piccola quantità d'acqua (cucinare con acqua bollire, sebbene comune per questo ortaggio, porta ad una perdita di nutrienti solubili nell'acqua di cottura). Per mantenere un bel colore verde, cucinarlo scoperto e immergerlo in acqua fredda dopo la cottura, per fissare la clorofilla.
Si può servire come accompagnamento, forse condito con un tocco di aglio o prezzemolo, o freddo in insalata: insalata nizzarda con acciughe, olive, pomodori, peperoni e uova sode, insalata o Sud-Est Occidente, con petto d'anatra affumicato, ventriglio o fegato di pollo.

Clementine.

Articoli Correlati Video: Video Cucina di Base: Pulire Cuocere Conservare i Fagiolini - Cucinando per Caso e per.


Articoli Consigliati
  • Ambienti che favoriscono lo sviluppo di funghi
  • Come creare un composter con materiale riciclato
  • Come potare un lillà?
  • Aprile al frutteto
  • I miei fagioli sono invasi dalle cimici. Come liberarsene?
  • I consigli su
  • Cosa fare quando il mio gatto fa i suoi artigli sulle mie actinidia?
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento