I giardini dell'Abbazia di Royaumont (95)


I giardini dell'Abbazia di Royaumont (95)

In Questo Articolo:

Circondato da ruscelli e vicino a un santuario degli uccelli, l'Abbazia di Royaumont fu costruita nel XIII secolo da St. Louis. Situato in un ambiente protetto, l'abbazia si trova ancora oggi nel mezzo di stagni e foreste. Il suo chiostro e refettorio sono tra i più notevoli fino ad oggi.

L'abbazia di Royaumont

Il chiostro dell'Abbazia di Royaumont

L'orto nelle piazze dell'abbazia di Royaumont

Giardino dell'Abbazia di Royaumont

L'abbazia di Royaumont ha tre giardini tra cui uno nuovo da inaugurare alla fine di giugno 2014; il giardino del chiostro, il giardino delle nove piazze

Il sito di Royaumont ha mantenuto alcune delle sue caratteristiche medievali. I monaci catturano una fonte a 3 km di distanza per cibo e abluzioni; inoltre canalizzano, molto a monte, due fiumi che sono suddivisi in un braccio intorno all'abbazia, mentre l'altro entra nel campo e attraversa la latrina per pulirlo prima di diventare sotterraneo. Questi canali sono ancora visibili oggi. Durante la prima metà del 19° secolo Royaumont fu trasformato in filanda e nuovi canali furono aggiunti ai vecchi per portare energia alle macchine e aiutare con la pulizia dei tessuti. Successivamente, il canale, destinato alle esigenze della lavanderia, sarà ingrandito in grandi specchi al solo scopo di decorare il parco. Oggi questi canali che hanno perso la loro prima vocazione sono uno degli elementi decorativi più attraenti del parco dell'abbazia.

Dal 1870, le suore organizzarono un noviziato nelle mura abbandonate e degradate dagli industriali; eliminano il danno fatto da loro e danno vita all'abbazia. Lungo i canali, i sentieri sono disegnati e bordati di castagni; uno stile misto caratterizza poi questo parco che vede alternarsi parti regolari e prati geometrici, con boschetti, e una grotta che ripara una pietà. L'attuale struttura del parco è rimasta quella del diciannovesimo e si può sempre camminare all'ombra
castagni.

Il giardino del chiostro

Il restauro del giardino nel 2010, completa il lavoro del chiostro intrapreso dal 1996.

Non sappiamo se, nel Medioevo, sia piantato con erbe medicinali o lasciato nudo, come comanda l'austerità cistercense. Nel XIX secolo, le suore della Sacra Famiglia di Bordeaux tagliano lo spazio in 4 parti attorno ad uno stagno e nel 1912, la famiglia Goüin, allora proprietario della Badia dice l'architetto paesaggista Achille Duchêne il compito di ridisegnare il giardino. Lo trasforma poi in un delizioso piccolo giardino alla francese, in uno stile liberamente ispirato ai parterre rinascimentali. Il restauro del giardino, nel 2010, completa il lavoro del chiostro intrapreso dal 1996.

Caratteristica marcata di questo chiostro, delle sue dimensioni e della sua forma: di grandi dimensioni, è rettangolare e non quadrata, le sue gallerie misurano quelle orientate est-ovest, 48,35 me 46,80 m per le altre due. Nell'architettura e nell'arredo del chiostro, le piante sono stilizzate, semplificate e suggeriscono la padronanza della natura che deve rimanere armoniosa. L'artista visivo Yann Toma ha progettato il Geysir West-Lumière per il bacino centrale.

A riposo, il lavoro è registrato come parte di una cisterna sotterranea e del bacino stesso. Nella fase attiva, culmina a un'altezza di sette metri. Poco prima dello zampillare del geyser, c'è un progressivo effetto di ebollizione che prefigura l'evento.

Il giardino di nove piazze

Il giardino di ispirazione medievale è progettato per ospitare mostre sulle piante.

Creata nel 2004 da Groomed Vallet & Associates Paesaggio (DVA), il giardino medievale, ha detto Giardino di 9 quadrati, paesaggio evocazione del mondo medievale, è stato progettato per ospitare mostre sulle piante, i loro usi e gli sguardi che stiamo indossando su di loro.

Questo giardino esplora, con ogni nuova collezione di piante, un aspetto del complesso rapporto dell'uomo con la natura nel Medioevo come nei tempi moderni. La struttura del giardino, tessuto in vimini vivente, incastrato tra il refettorio e le cucine dei monaci, è visibile tutto l'anno e le piante rimangono sul posto naturalmente durante tutto il loro ciclo.

La prima mostra ideata e organizzata da DVA si è concentrata sulle piante di Ildegarda di Bingen, un santo e studioso del Medioevo. Nel 2007, è stato un viaggio colorato nel mondo delle piante che muoiono dal Medioevo ai giorni nostri che è stato proposto nel 2010, il tema della magia delle piante.

Dal 2013, una nuova collezione di piante come "segni ed emblemi Â" è PRA © e © Senta e la copertura Amane à © per coprire come il simbolismo delle piante vive oggi grazie © integrale Alla nostra cultura

L'orto, un orto del 21° secolo

Creato © er un orto a Royaumont è riconnettersi con il passato © un'abbazia prestigiosa ed ancorare un gesto contemporaneo in una tradizione viva © lar. Lungo, abbazie sono stati © à © à sia accademia e opzioni di campo è © mà © rience di metodi e conoscenze. La vocazione contemporanea di Royaumont non si spezza con questa tradizione.

Prenota © Alisa © 2013, il progetto coniuga l'organizzazione formale del tradizionale orto con la produzione originale di moda và © gà © tasso commestibile.

Nel lato © s classici e Embla © solchi matic dell'orto, i progettisti messi in un contrappunto libero ritaglio organizzazione e potagères irreali © nelle normali cellule, ispirato © e dei bordi misti * giardini inglesi. Ampiamente opzioni sperimentali © si trova vicino a permacultura, questa organizzazione â € © œensauvagà € EA si basa sulla capacità © s Risultato © gà © nà © ration Risultato © propria semina naturale a ciascun impianto.

Il giardino è come un tappeto và © gà © copertura Tal © © srotolato sul pavimento, senza rompere il livello, rispettosa del luogo in cui è incorporato. Il suo tracciato © à © evoca il © lapidaria giardino costituito dalle rovine dell'abbazia cistercense, la forma della piazza © s ispirati a quelli del giardino convenzionale. Le Potager giardino è un luogo di ispirazione e di espressione per gli artisti, uno spazio fatto voto © calma e à © coprire la tenda, giardino Deco coperto © pà © Pedagogico.

La composizione lavora contrasto tra le siepi che strutturano lo spazio e la sarabanda và © gà © conto. Sei © piazza s 18 m lato ©, una paletta e un frutteto, prato, zona struttura di 9000 m2 che ospita 160 VARIA stato © © © Š verdure, 3000 piante e 60 di frutta (mele, pera, ciliegia) tagliata a quattro braccia, a forma di cordone o stelo.

Il disegno è organizzato intorno alla piazza centrale ©, copertura © © DIA presso l'area tecnica del giardiniere. Gli altri cinque s quadrati © offrono un quadro strutturato di persistenti siepi di tasso e bosso differire © altezze rendita irreali cellule © gulières sono bordure miste in cui © libero 're Headed culture và © gà © tasso commestibile. Al contrario, un Risultato palette © fà © rence consente l'identificazione delle piante utilizzate © 'ri sensazione PRA © solchi in Risultato © fà © renza maraîchage tradizionale.

Il tasso và © gà © © s utilizzato nei quadrati © s, © composto principalmente s perenni, biennali e annuali, sono scelti per essere le aree botaniche più vicino da cui Varia Sono passati © © s orticolo. Le Potager giardino è un campo di innovazioni nel campo della potagères culture, un laboratorio per la biodiversità ©. Nell'ambito delle innovative marce copertura © nati © à © o-giardinieri ecologica, ha tè © oriquement non hanno bisogno di irrigazione. Questo è ridotto in modo che l'acclimatazione delle specie introdotte sia temporaneamente necessaria.

Una gestione â € € œZero Phytoâ corso © e applicata attraverso il giardino.

* Mixed-border: aiuola erbacea © e và © gà il cui tasso © i fiori, perenni e annuali agencà © s mà © pannolini complessi, formano masse di colore

posizione

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Le foreste umide della Martinica
  • Tavole e patate contro le lumache
  • Il pouf all'aperto
  • Leucothoe
  • Bernard Mages, decoratore di giardini
  • Pianta le arachidi
  • La festa delle piante
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati