Malattie e parassiti nell'apiario: non intervenire contro la varroa


Malattie e parassiti nell'apiario: non intervenire contro la varroa

In Questo Articolo:

Se i vari studi dimostrano che gli apiari operati senza intervento contro la varroa soccombono in maggioranza, questa è una media. Ci sono ovviamente casi speciali e alcuni alveari sopravvivono efficacemente senza trattamento contro gli acari varroa.

Ape su un fiore di cénéothe

Devi essere in una zona molto isolata per scegliere di non effettuare trattamenti sanitari sui tuoi alveari.

Non possiamo trattare affatto?

La stragrande maggioranza degli apicoltori rispetta le raccomandazioni del Dipartimento dei servizi veterinari (DFS). Per convinzione, un piccolo numero si rivolge a organico, mentre alcuni stanno prendendo il rischio di non trattare affatto, anche se è pagato per alta mortalità e rese molto basse. Gli altissimi tassi di mortalità che abbiamo visto negli ultimi anni sono la prova che nessuno ha una soluzione totalmente efficace contro gli acari varroa. Pensando ai vicini
Come proprietario di alcuni alveari, devi fare una scelta a priori in base alla tua sensibilità. Questa scelta non deve essere fatta alla cieca, deve essere conoscere le conseguenze, non solo in termini di probabilità di perdere i tuoi alvearima anche in termini di impatto sui vicini. Se, nel raggio di 3 km intorno al tuo apiario, ci sono molti altri apicoltori, pensa bene qualsiasi alveare malato nella tua casa può contaminare i tuoi vicini. Un buon nosema e centinaia di alveari si perdono in primavera, in meno di dieci giorni! Quindi, se vuoi fare esperimenti pericolosi, prenditi il ​​tempo per assicurarti di non mettere in pericolo gli alveari degli altri.

Necessario isolamento

L'assenza di trattamento è spesso associata allo sviluppo di varie malattie, spesso molto contagiose. In pratica, per scegliere il non intervento, è meglio essere in un territorio molto isolato (3000 ettari senza alveari). Se vuoi andare verso questa soluzione, affidati ai dispositivi per aiutare le api a resistere meglio (compresi i vassoi anti varroa).
Alcuni allevatori hanno iniziato a riprodurre linee resistenti. A volte è possibile recuperare un apiario sopravvissuto senza trattamento per molti anni.

Non interventismo e alveari senza cornici

In una logica non interventista, alveari senza cornici può essere una scelta eccellente. Che siano i nostri buoni cesti antichi, tronchi di legno cavi o alveari di ceramica, questi sono tutti gli habitat che sono naturalmente adattati alle api. Se fai questa scelta di alveari, devi essere pronto a raccogliere gli sciami che usciranno negli anni buoni. Anche se è illegale, essere non-interventista può essere una scelta, purché si sia consapevoli dell'impatto delle proprie decisioni. Tuttavia, con alveari frameless, il tasso di moltiplicazione rimane basso e generalmente non compensa le perdite significative che stiamo vivendo oggi.

Raggi naturali nell'alveare di Warrée

Alveare di Warré senza cornice con le sue costruzioni naturali. L'alveare Warré
L'alveare popolare senza cornici di Padre Warré è ben adattato al comportamento non interventista. Anche in assenza di cornici, la sua costituzione in più corpi consente all'apicoltore di precedere lo sciame e di moltiplicarsi un po 'più del tasso naturale. Da due bei alveari, si può tirare un alveare che farà miele e due sciami nella stessa stagione.

Questo articolo proviene dal libro

Il mio piccolo apiario biologico

Il mio piccolo apiario biologico
Jérôme Alphonse

il testo: Jérôme Alphonse

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Il cioccolato è cattivo per il tuo cane?
  • Come allevare pulcini?
  • Polli: prevenzione delle malattie nel pollaio
  • Il mio gatto non è pulito, cosa fare?
  • Le 10 razze di cani preferite dei francesi
  • Contraccezione e sterilizzazione nei cani: quale metodo scegliere?
  • Quali razze di conigli per iniziare un allevamento?
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento