Cotoneaster


Cotoneaster

In Questo Articolo:

botanica

Nome latino: Cotoneaster

famiglia: Rosaceae

origine: Emisfero nord

Periodo di fioritura: Da aprile a luglio

Colore del fiore: bianco, rosa

Tipo di impianto: pianta ornamentale con bacche

Tipo di vegetazione: perenne

Tipo di fogliame: deciduo o persistente a seconda della specie

altezza: 30 cm a 15 m

tossicità: contiene amigdalina che causa gonfiore della bocca, vomito, dolore addominale e diarrea

Pianta e coltiva

robustezza: la maggior parte sono molto rustici

esposizione: soleggiato al ombreggiata

Tipo di terreno: tutti i tipi di suolo, tollerante

Acidità del suolo: acido calcareo, a seconda della specie

Umidità del suolo: normale

utilizzare: in siepe, isolato, in vaso, in bonsai

Piantare, in vaso: primavera, autunno

Metodo di moltiplicazione: taglio, semina

Formato: potare in primavera o in inverno varietà con foglie decidue

Malattie e parassiti: coccinelle, afidi

Frutti di Cotoneaster horizontalis

Il tipo Cotoneaster rappresenta da 70 a 300 specie di arbusti o piccoli alberi, secondo i botanici, perché tra i 300, molti sono considerati solo come micro-specie. Sono distribuiti principalmente in Asia e in Europa, adattati al clima temperato dell'emisfero settentrionale. Di queste specie, alcune sono addirittura autoctone, così presenti in Francia: Cotonester nebrodensis, il cotonaester tomentoso, Cotoneaster delfinensis, il Cotonaster del Delfinato, Cotonastro interregimo, il cotone comune.

I cotoneaster appartengono al gruppo II della famiglia delle Rosacee, che corrisponde alla sottofamiglia Maladeae. Il gruppo I comprende le più antiche specie di rosacee (rose, meli...) mentre il Maladeae (gruppo II) che includono Photinia, piracanthas, cotoneasters, serviceberry, ecc. sono considerati più avanzati e includono il doppio di cromosomi. Alcuni botanici quindi allievi al rango di famiglia, quelli dei Malesi (Malaceae).

Le principali qualità dei cotonastri

I cotoneasters sono piante ornamentali apprezzate per il loro fogliame e in particolare la loro produzione di bacche colorate, che sono decorative in inverno e attirano gli uccelli. Queste sono piante tolleranti e molto resistenti, facili da coltivare. Resistono a condizioni difficili, come esposizioni stantie o spray. Spesso mostrano una crescita da media a rapida, anche in terreni difficili. Tuttavia, devono essere esposti a un'esposizione solare almeno per buona parte della giornata in modo che possano produrre la loro profusione di frutta.

Possono essere persistenti o decidui, le forme decidue hanno fogliame più colorato in autunno, a volte anche straordinario.

I cotoneaster sono favorevoli alla biodiversità del giardino (anche specie non autoctone), attirando e nutrendo gli insetti dei loro fiori nettariferi e fornendo gli uccelli con i loro frutti in inverno.

Il che è meno piacevole nei cotonastri:

Alcune specie rampicanti tendono a rubare in modo naturale e si espandono senza limiti. Il loro sprawl è quindi da guardare.

Alcune specie sono diventate invasive in Nord America, Australia e Nuova Zelanda, i loro semi sono stati reintegrati in natura dagli uccelli.

A volte i fiori, anche se abbastanza decorativi, non hanno una gradevole fragranza per tutti.

Molti di loro non supportano terreni troppo bagnati.

Alcune specie sono più suscettibili al fuoco batterico: Cotonaester salicifolia, cottonatus, bullatus

Uso di cotoneasters

Poiché accettano dimensioni regolari, molti sono ideali per progettare siepi.

I cotoneasters striscianti sono spesso usati per vegetare pendii o aree a cui è difficile accedere perché richiedono pochissime cure.

I cotoneaster con rami lunghi e morbidi sono facilmente impallinati, per esempio per vegetare un muro decrepito.

Le forme erette, lasciate in forma libera, formano bellissimi arbusti, a volte fontanili.

I cotoneaster possono anche essere eseguiti come un albero di gambo, tenuti in vaso o trattati con bonsai.

I loro frutti non sono commestibili.

Quali specie possiamo trovare?

Solo poche specie sono coltivate molto comunemente, così comune che non ci interessa un po 'di questo tipo quando contiene una grande diversità.Alcuni produttori appassionati ci offrono una gamma di cotonastri più rari, che sono comunque facili da coltivare: sarebbe un peccato non poter fare a meno delle loro belle fruttificazioni a causa di alcune specie che sono diventate troppo comuni.

I cotonastri più colti

  • Cotoneaster dammeri, il cotonaestere di Dammeri, persistente e molto prostrato con bacche rosse. La forma "Coral Beauty" con bacche d'arancio.
  • Cotoneaster franchetei, arbusto eretto 3 m con bacche di salmone.
  • Cotonaester glaucophyllus f. serotinus, un arbusto sempreverde piangente.
  • Cotonaester horizontalis: una specie gigante strisciante, di porto orizzontale, con frutti rossi; esiste in variegata forma "Variegata", o con minuscole foglie "Perpusillus"
  • Cotoneaster lacteus, un bellissimo arbusto nel porto un po 'pendente.
  • Cotonaeste salicifolia, il cotoneaster con foglie di salice

Pensare fuori dagli schemi

Una varietà di specie insolite da cercare in produttori specializzati:

  • Adressus di Cotoneaster è una piccola specie decidua con un prostrato alto 25 cm; il tipo che segue la forma delle rocce. Le sue foglie sono ondulate e i suoi frutti sono rossi.
  • Cotoneaster apiculatus, con fogliame deciduo che arrossisce in autunno. 90 cm di altezza, 1,80 di larghezza. Bacche abbastanza rosse. I suoi rami emanano un odore di ciliegia quando vengono schiacciati.
  • Cotoneaster bullatus è una pianta eretta (2 m) con foglie a coste.
  • Cotoneaster congestus, alto e largo 1,80 m, è un arbusto a gambo multiplo con fogliame deciduo.
  • Cotoneaster cospicuus è un arbusto eretto o prostrato, secondo forme coltivate, con spesse foglie sempreverdi. I suoi fiori sono molto bianchi, i frutti di un bel rosso brillante. La cultivar "Decorus" è più fruttuosa.
  • Cotoneaster frigidus, l'albero di cotoneaster è una specie molto bella decidua. Nella coltivazione, raggiunge i 4 - 6 m in 10 anni, ma può crescere oltre (fino a 15 m nel paese di origine). Le sue foglie lunghe sono testurizzate, i suoi molti frutti rossi sono in grappoli. È adatto per terreni poveri e asciutti. "Fructeo Luteo" è una cultivar di frutta gialla.
  • Cotoneaster integerrimus, uno dei nostri cotonastri nativi, è una specie alpina piuttosto rara con frutti rossi.
  • Cotoneaster hummelii, ha un'abitudine eretta e lunghe foglie decidue che si colorano in autunno.
  • Cotoneaster lancasteri è un arbusto eretto di circa 2 m. I suoi frutti sono nerastri e il fogliame deciduo è fortemente colorato in autunno.
  • Cotoneaster lucidus: Da 1,80 a 3 m in tutte le direzioni, mostra una ramificazione nelle lische di pesce. Il fogliame deciduo è illuminato con giallo e rosso in autunno. Le sue bacche sono nere.
  • Cotoneaster parkeri produce un arbusto alto da 2 a 3 m, a crescita rapida e con abbondanti frutti rossi. Una pianta molto tollerante a condizioni difficili
  • Il Cotoneaster microphyllus ha piccole foglie sempreverdi e frutti rossi, si diffonde. Il modulo Cotoneaster microphyllus "Queen of Carpets" non supera i 50 cm di altezza.
  • Cotoneaster multiflorus è un arbusto che raggiunge i 3,50 m di altezza e può allargarsi con una fontana. Le foglie sono bluastre verdi e tomentose, decidue. Il fogliame autunnale è giallo, i frutti sono piccoli e rossi.
  • Cotoneaster procumbens è piccolo frutto sempreverde e corallo. La forma "Streibs Finding" è una copertura del terreno alta 50 cm.
  • Cotoneaster radicans è un persistente, resistente al fuoco batterico, i suoi frutti sono rossi. La forma "Eichholz" si diffonde essendo limitata a circa trenta centimetri di altezza.
  • Cotonester simonsii, ha piccole foglie sempreverdi, alcune delle quali diventano rosse in inverno
  • Cotoneaster splendens è una specie decidua. La varietà "Sabrina" è una forma eccellente con frutti rossi e lucenti.
  • Cotoneaster undulatus, è deciduo e molto fruttuoso, di rapida crescita mentre si sposa il terreno. Non teme terreni asciutti e poveri.

Lo sapevi?

Il cotoneaster può essere piantato in vasi. Optare, quindi per un arbusto di medie dimensioni.

Le bacche di Cottoneaster sono tossiche, ma in grandi dosi (più di 10 bacche).

Specie e varietà di Cotoneaster

Il genere include un centinaio di specie

Specie arboree

  • Cotoneaster franchetei con fogliame persistente - 3 m
  • Cotoneaster lacteus sempreverde - 3 m

Specie di copertura del suolo

  • Cotoneaster horizontalis con fogliame deciduo
  • Cotoneaster dammeri molto fodera di 20 cm di altezza
  • Cotoneaster microphyllus 50 cm di altezza

Articoli Correlati Video: Utilizzo e propagazione del Cotoneaster.


Articoli Consigliati
  • Albero di ciliegio giapponese

    Di dimensioni modeste e una spettacolare fioritura, il ciliegio giapponese è l'ideale in un piccolo giardino. I nostri consigli per la semina e la manutenzione.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7537 +Video
  • Ananas Guava, Guava brasiliano, Montevideo Guava

    Belle foglie e fiori, corteccia luminosa e deliziose bacche: il guava brasiliano ha molto da offrire! Nel terreno aperto nel sud, o in un vassoio su una terrazza nelle regioni più fredde, sicuramente ti affascinerà. Un bellissimo sud...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7868 +Video
  • Sole, Helianthus, Girasole

    Il re dei girasoli è, naturalmente, il girasole, una pianta annuale cresciuta sia per i suoi semi che come fiori ornamentali annuali, facile da ottenere.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8543 +Video
  • Palma cinese, Laiche Tenjiku

    Phyllocephala di carex, la carice di palma cinese è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle cyperaceae. Originario delle foreste asiatiche, il phyllocephala di carex è diventato un'erba ornamentale, a lungo coltivata in giappone per il suo fogliame, selezionata sotto forma di...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8474 +Video
  • Noce secca gialla, mandorla macinata

    La mandorla macinata è il tubercolo di un membro della famiglia dei papiri. È un vecchio ortaggio che è stato mangiato nel medioevo. Al giorno d'oggi, è coltivato principalmente in spagna. La mandorla macinata viene consumata cruda o alla griglia, come aperitivo o insalata. Una piccola botanica...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8691 +Video
  • Cuscino di suocera, riccio di mare Cactus

    L'echinocactus grusonii è uno dei cactus più conosciuti ma anche uno dei più minacciati, poiché i rari esemplari ancora presenti in natura non sono più sufficienti per la sua riproduzione. Fortunatamente ora è protetto ed è oggetto di una cultura specifica in vendita. Un gioiello di...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8291 +Video
  • Acero giapponese, acero giapponese

    Il grazioso porto naturale dell'acero giapponese acero e la sua crescita lenta invitano a scegliere senza esitazione per illuminare un piccolo giardino un po 'sofisticato.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8110 +Video
  • Cotoneaster
  • Verbena ibrida
  • Erba con sciami
  • Cipolla, cipolla Catawissa
  • Pietra ollare, Sapone, Noci
  • Rosmarino
  • Agertum selvaggio, Eupatorium con fiori di Agartum
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento