Clorosi


Clorosi

In Questo Articolo:

La clorosi è una carenza comune al giardino. Colpisce principalmente le foglie di rose ma anche quelle di vite, o anche ortensie. Le foglie svaniscono gradualmente. Questo è un segno di una carenza nel suolo.

La clorosi è una carenza abbastanza comune nei giardini. Ne risulta a pronunciato decolorazione delle foglie. Questa decolorazione è dovuta alla mancanza di clorofilla nella foglia a seguito di un difetto nel meccanismo della fotosintesi causato da una carenza nel terreno.

La carenza più comune è il ferro (si chiama clorosi ferrica) ma può anche essere una carenza di magnesio del suolo, potassio, azoto, zinco, fosforo. Infatti, tutti questi elementi sono essenziali per la pianta nel suo lavoro di fotosintesi responsabile della produzione di clorofilla che conferisce il colore verde alle foglie.

in generale, la decolorazione è sincera. Le foglie passano dal verde al bianco o addirittura trasparenti in pochi giorni. Mentre la carenza può portare allo scolorimento delle foglie di molte specie, le rose sono spesso le più sensibili alle carenze, così come le viti e le ortensie.

Lo scolorimento interessa principalmente le lamelle mentre le vene rimangono verdi. A seconda del tipo di carenza riscontrata, la clorosi colpisce più specificamente le foglie vecchie o nuove. L'osservazione più spesso consente al giardiniere di trovare il rimedio più efficace.

Quindi, quando sono le vecchie foglie ad essere influenzate in via prioritaria, riflette una carenza di azoto, fosforo, potassio o magnesio. Il deficit di fosforo è caratteristico poiché provoca la crescita deformata dei frutti e la doratura delle foglie. Viene trattato facendo un pasto a base di osso di pesce in autunno.

La carenza di magnesio causa l'ingiallimento delle foglie che diventano marroni prima di cadere. Viene trattato spruzzando il fogliame delle piante con solfato di magnesia diluito con acqua. Se le foglie giovani sono colpite, riflette la carenza di ferro. Questo tipo di carenza si trova principalmente nei terreni calcarei.

Una volta identificato il tipo di carenza, il trattamento varia ovviamente. Per la clorosi ferrica, il miglior rimedio è un'assunzione di solfato di ferro. Per evitare la clorosi, si raccomandano trattamenti preventivi prima di piantare. Questi trattamenti vengono effettuati portando gli integratori del terreno che si sceglieranno effettuando in anticipo un'analisi del suolo.

Articoli Correlati Video: DansBonsai - Fitopatologia: la clorosi.


Articoli Consigliati
  • Erba, come rendere il 100% naturale?
  • Le tue cose per la casa
  • Giardinaggio e tecniche
  • Assenzio contro gli afidi
  • Piantare una siepe di frutta
  • Reunion National Park
  • Vele all'ombra: la risorsa trend e deco
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati