Vacanze senza preoccupazioni in riva al mare: consigli


Vacanze senza preoccupazioni in riva al mare: consigli

In Questo Articolo:

La destinazione turistica più popolare è il mare Per evitare qualsiasi inconveniente: scottature, colpi di sole, morsi, crampi... ecco tutti i nostri consigli per trascorrere una dolce vacanza in spiaggia.

Balneare (RAYOL CANADEL SUR MER)

Le regole d'oro prima di andare a fare una nuotata!

5 consigli per nuotare in sicurezza

Il nuoto è uno dei grandi piaceri dell'estate. Nuotare, specialmente in mare, è un buon modo per comunicare con uno dei quattro grandi elementi naturali: l'acqua. Ma ogni anno vengono registrati molti incidenti. Ecco alcune regole per evitarli.
  1. Rispetta la sicurezza
    Conoscere le condizioni di balneazione da residenti nelle vicinanze, regolari o personale di vigilanza. Previene i tuoi cari quando vai a nuotare. Osserva sempre i tuoi bambini nell'acqua, ma anche quando giocano ai bordi.
  2. Prendi in considerazione la sua forma fisica
    Prima di andare a nuotare in lontananza, è meglio essere sicuri che la tua forma fisica ti farà tornare in acqua. Tieni presente che nuotare in un ambiente naturale è molto più difficile che nuotare. Non esporsi al sole troppo a lungo prima di nuotare e tornare gradualmente in acqua quando fa freddo, soprattutto se il tuo corpo si è scaldato a contatto con i raggi del sole.
  3. Reagire in caso di pericolo
    Se le onde e la corrente sono forti, non combatterti con il rischio di esaurirti. Invece, sdraiati sulla schiena per riposare e pulire le vie respiratorie in modo da poter respirare normalmente e chiedere aiuto.
  4. Evitare i crampi
    Se hai intenzione di nuotare abbastanza a lungo, inizia a scaldarti camminando prima nell'acqua. Idratare prima e se si nuota in piscina, anche durante il nuoto. Mangia alcuni frutti secchi prima dello sforzo. Vai dolcemente in acqua mentre nuoti.
  5. Goditi l'effetto rilassante e anti-stress
    Nuota almeno dieci minuti per sentire il rilassamento del nuoto. In mare, il suono delle onde, il galleggiamento e gli elementi in traccia mitigano le tensioni fisiche e psicologiche.

scottature solari

Ci esponiamo al sole applicando una protezione, ma dopo una nuotata o una sessione abbronzante, ci dimentichiamo di rinnovarlo! Ed ecco la nostra pelle ruvida, eppure ci sono soluzioni semplici.
Non dobbiamo demonizzare il sole, essenziale per il nostro corpo per sintetizzare la preziosa vitamina D. Ma non possiamo negarne i pericoli in caso di eccesso: invecchiamento della pelle, macchie brune, ecc. A breve termine, puoi soffrire di scottature, ustioni dovute ai raggi UV. In estate, a mezzogiorno, può bastare mezz'ora di esposizione. La solarizzazione appare poche ore dopo e scompare nei giorni seguenti causando desquamazione e depigmentazione. Come per tutte le ustioni, diversi tipi si distinguono in base alla loro gravità. La pelle può semplicemente diventare colorata con un colore rosa chiaro prima di adattarsi alle esposizioni UV future; la produzione di melanina, che dà colore all'abbronzatura, sta gradualmente aumentando, il che è un modo per il corpo di proteggere le sue cellule. Ma se la pelle diventa rossa e diventa molto sensibile, la bruciatura deve essere seriamente presa in considerazione.

Adottare azioni preventive
Non possiamo mai dirlo abbastanza: "Proteggiti dal sole." Usa una crema solare, indice 50, ad ogni esposizione. Se possibile, stare all'ombra tra 12 e 16 ore e fuori da questo intervallo, limitare la durata dell'esposizione. Quest'ultimo deve essere progressivo per creare un'abbronzatura protettiva. Fai attenzione alle prime esibizioni. L'aria fresca della montagna o il vento marittimo possono mascherare il potere dei raggi del sole. In preparazione, aumenta le tue riserve di antiossidanti mangiando molta frutta e verdura colorata.

Trattare una solarizzazione
Per trattare l'ustione di scottature, il primo riflesso è spesso Biafine, ma ci sono soluzioni naturali come il gel di aloe vera. Il primo giorno, posizionare una piccola quantità di nocciola nel palmo della mano e aggiungere una goccia di olio essenziale di lavanda, mescolare e passare sulle zone interessate. Quindi, per una buona riparazione della pelle, è sufficiente applicare l'olio essenziale puro se la superficie interessata non è importante o diluita in un olio vegetale se la solarizzazione è più importante. Inoltre idrati dall'interno, bevendo molta acqua e mangiando frutta come anguria, melone o uva.

scottatura

Tutti noi amiamo il sole, ma questo è pericoloso! Il colpo di sole non deve essere preso alla leggera, specialmente nelle persone più fragili. Agisci rapidamente quando compaiono i primi sintomi.
Il colpo di sole si verifica durante un'eccessiva esposizione al sole, una lunga guida su un veicolo chiuso, un intenso sforzo fisico, ma anche in caso di ondata di calore. Corrisponde all'ipertermia: il corpo non può più regolare la temperatura interna. I primi sintomi sono calore in faccia, mal di testa, nausea o vomito... è importante reagire rapidamente perché c'è il rischio di disordini neurologici, renali e cardiaci. Se il calore corporeo supera i 40,5° C, l'insolazione è mortale.

Adottare azioni preventive
Non esporsi al sole senza indossare un cappello che copre anche il collo. Preferisci vestiti leggeri in caso di ondata di caldo. Proteggi le persone più vulnerabili, come gli anziani che sentono meno sete e i bambini che si disidratano molto rapidamente. Gli atleti devono pensare di idratarsi in proporzione allo sforzo fornito durante la stagione calda. L'alcol e alcuni farmaci come i vasocostrittori, interrompendo la regolazione della temperatura interna, aumentano il rischio di insolazione.

Cosa fare in caso di insolazione?
Al primo segnale di insolazione, rifuggi all'ombra e, se possibile, in un luogo fresco e ventilato. Sdraiati e applica sul collo e sulla fronte impacchi freddi con olio essenziale di lavanda fine. Non esitate a fare una doccia o un bagno caldo. Reidratare sorseggiando. Fai un impiastro di argilla che assorbirà il calore del corpo. In caso di grave insolazione (occhi affondati, confusione, stato di incoscienza, ecc.) O se il paziente è una persona anziana o un bambino, le emergenze devono essere immediatamente contattate.

La puntura di medusa

Specie in via di sviluppo a causa delle attività umane e in particolare del riscaldamento globale, le meduse causano morsi dolorosi o addirittura pericolosi.
Animali gelatinosi, le meduse non sembrano essere ostacolate dalle attività umane: il riscaldamento globale promuove la loro riproduzione, la pesca eccessiva elimina i pesci in competizione e l'inquinamento aumenta le riserve alimentari (zooplancton). Alcune coste, in particolare quelle del Mediterraneo, sono invase. Tuttavia, le tre specie più comuni di meduse sulla costa francese (Aurelia nella Manica, Rhizostoma nell'Atlantico e Pelagia noctiluca nel Mediterraneo) non sono pericolose. Sono i loro tentacoli che pungono attraverso i filamenti pungenti. I morsi poi causano forti dolori. Quindi segue una sensazione di bruciore, arrossamento locale, prurito o reazione allergica. Alcuni contatti possono anche causare forti mal di testa e vomito.

Adottare azioni preventive
Non fare il bagno nel mezzo delle meduse e impedire ai bambini di giocarci. Non toccare la medusa spiaggiata, perché anche se sono morti da lunghe ore, il loro veleno è ancora attivo. Non raccogliere oggetti che vengono a contatto con l'animale. Indossare sandali di plastica su rocce e aree a rischio. Informati presso le stazioni di soccorso spiaggia, troverai informazioni sulla presenza di meduse. Se sei punto, non farti prendere dal panico, potresti moltiplicare i contatti.

Alleviare l'area interessata
Si raccomanda di non usare liquidi aggressivi come aceto, alcool o saliva per pulire la ferita. Evitare l'acqua dolce che frantuma le cellule velenose. Rimuovere rapidamente con l'aiuto di una pinza o di qualsiasi altro oggetto disponibile frammenti lasciati sulla pelle. Risciacquare con acqua di mare, si consiglia inoltre di coprire la zona interessata con sabbia, lasciare asciugare e rimuovere questo impiastro per eliminare le parti pungenti. L'olio essenziale di aspic di lavanda può lenire le "bruciature" causate dalla medusa. Se si verifica una reazione allergica, richiederà l'uso di antistaminici.

Il pungiglione del live

Sulle rive sabbiose, il pungiglione della vita è temuto. Violento, il dolore può persistere per diversi giorni. Trattamenti precoci come lo shock termico limitano la diffusione del veleno. Presente nei mari temperati, i vivaci parlano di loro l'estate. La specie più tossica è Echiichthys Vipera o piccolo brillante (circa 15 cm di lunghezza). Sormontato da una spina dorsale e soprannominato Giuda Thorn o Marine Dragon, cova sotto la sabbia ai margini delle acque poco profonde. Quando metti la mano o un piede sull'animale, solleva le sue spine velenose e inietta alla vittima un veleno molto potente. Il dolore è immediato e intenso ed è accompagnato da nausea e intorpidimento dell'arto colpito. Altri sintomi possono includere mal di testa, palpitazioni, febbre, vertigini e vomito. Gli shock più violenti di malessere o sincope sono più rari.I trattamenti che limitano la diffusione di veleno e dolore dovrebbero essere somministrati il ​​prima possibile.

Adottare azioni preventive
Questo pesce è pericoloso vivo come morto! In effetti, la tossicità del veleno persiste dopo la morte dell'animale. Questo è il motivo per cui i pescatori devono indossare guanti spessi per catturare il pesce dalle loro reti. Le stesse precauzioni si applicano in cucina quando si tagliano i pesci. Nelle aree ad alto rischio, bambini e adulti indossano sandali di plastica con suole spesse. Quando si cammina lungo il mare, piccoli passi sono preferibili a lunghi passi! Allertati dalle vibrazioni, i più brillanti fuggiranno prima del tuo passaggio.

Affare senza aspettare
Il trattamento con shock termici consiste nel portare molto rapidamente una fonte di calore vicino alla puntura come una sigaretta, la fiamma di un accendino o una vescica di acqua calda (il veleno viene distrutto sopra i 50° C). Questa fonte di calore viene mantenuta per 2 o 3 minuti, a una distanza necessaria per evitare di bruciare la pelle. Subito dopo, posiziona una vescica di ghiaccio sulla zona interessata. Negli adulti e nei bambini oltre i 7 anni, è possibile calmare il dolore applicando più volte al giorno 1 o 2 gocce di olio essenziale di lavanda direttamente sulla puntura.

il testo: Cécile DECROIX- LAPORTE
il testo: Adeline Gadenne

Articoli Correlati Video: Park Hotel Marinetta: la Spiaggia Privata.


Articoli Consigliati
  • Perché il mio melo è trattato con una poltiglia, ricoperta di afidi?

    Domande di giardinaggio su perché il mio melo è trattato con porridge, invaso da afidi? Gli esperti del giardino di EsdemGarden vi rispondonoUlteriormente

    Visualizzazioni: 2772 +Video
  • Diverse volte all'anno, il mio cortile diventa giallo. È dovuto alla fioritura di edera o inquinamento?

    Domande sul giardinaggio più volte l'anno, il mio cortile diventa giallo. È dovuto alla fioritura di edera o all'inquinamento? Gli esperti del giardino di EsdemGarden...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7161 +Video
  • Composizione di tulipani e narcisi per potée o massive

    Con la loro tonalità quasi nera, i tulipani viola affascinano. Ecco un suggerimento sulla composizione per evidenziarli.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 6764 +Video
  • Le cose sul

    Bacino il mio sistema di filtraggio il mio sistema di filtrazione sistema di riempimento dello stagno con grondaia leggi anche i tuoi consigli per alberi e arbusti trova i tuoi consigli per la coltivazione di alberi e arbusti... Per combattere contro la clorosi, (mancanza di ferro) le foglie diventano gialle, mia nonna stava mettendo pezzi di ferro arrugginiti, unghie o... Le cose delle formiche trova le tue cose per tenere lontane le formiche... Contro le formiche i gusci d'uovo duri schiaccino sulla loro strada.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 15489 +Video
  • A volte ho sentito che non dovresti mettere le foglie di edera nel composter. È vero?

    Domande sul giardinaggio a volte ho sentito che non dovresti mettere le foglie di edera nel composter. È vero? Gli esperti del giardino...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7135 +Video
  • Finocchio

    Il finocchio è un ortaggio da consumare in ogni stagione. Leggero in calorie, ricco di fibre, vitamine e minerali, viene consumato crudo, in insalata o cotto, come accompagnamento. Il suo sapore di anice si sposa molto bene con le ricette di pesce.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 4074 +Video
  • Roba su

    Giardino ceppo devitalizzato distruggi staminali rimuovere i vecchi ceppi anche leggere le tue cose per gli alberi e gli arbusti trova i tuoi trucchi per la coltivazione di alberi e arbusti... Per combattere clorosi (carenza di ferro), foglie ingialliscono, mia nonna madre mise pezzi di ferro chiodi arrugginiti o... Roba contro le formiche trova la tua roba per tenere lontano le formiche... Per le formiche uovo gusci duri schiacciati nel loro percorso.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 15485 +Video
  • Tutti i principi del piano sanitario di Okinawa
  • Salon Piscine et Bien-être Paris, vinci biglietti gratuiti
  • Il mio prato è grigliato a causa della moltitudine di gallerie di cricket (10 / m²) che asciugano il terreno. Cosa mi consigliate?
  • Qual è il fiore contrassegnato con una E
  • Concorso fotografico per il giardino di primavera con France Bleu
  • Posso usare il letame di ortica fatto 3 anni fa?
  • I consigli su
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento