Bosso


Bosso

In Questo Articolo:

botanica

Nome latino: Buxus sempervirens

famiglia: Buxaceae

origine: Bacino del Mediterraneo

Periodo di fioritura: aprile

Colore del fiore: crema

Tipo di impianto: arbusto

Tipo di vegetazione: perenne

Tipo di fogliame: persistente

altezza: fino a 5 m, crescita molto lenta

tossicità: il legno di bosso è tossico, contiene alcaloidi che causano vomito, nausea, diarrea e tremori

Pianta e coltiva

robustezza: rustico

esposizione: sole, mezz'ombra

Tipo di terreno: suoli ricchi e ben drenati, preferibilmente argillo-silicei

Acidità del suolo: normale, calcareo, leggermente acido

Umidità del suolo: normale, asciutto

utilizzare: tagliare siepe, confine

Piantare, in vaso: primavera, autunno

Metodo di moltiplicazione: talee

Formato: almeno una taglia in estate, utilizzare forme di filo per piccole sculture vegetali

Malattie e parassiti: la cecidomite

Bosso, Buxus sempervirens, l'arte topiaria ideale

L'arte topiaria nacque a Roma nella seconda metà del II secolo aC I giardinieri ornamentali, ispirati al talento degli scultori di pietra, iniziarono a lavorare con bosso, cipressi e allori. forma di animali selvatici e figure mitologiche... Era l'ars topiaria o "arte paesaggistica".

Una disciplina artistica che attraversa i secoli

Dall'antichità al Medioevo, dal Rinascimento al secolo del Re Sole, l'arte topiaria ha espresso nei secoli la volontà umana di trasformare la natura. Miscuglio di fantasia e rigore, quest'arte si esprime tanto nei saggi giardini francesi, quanto nelle sontuose ville italiane o nei più stravaganti giardini inglesi.

Molto popolare in Gran Bretagna e nei Paesi Bassi, questa tecnica molto sofisticata fu abbandonata nei secoli XVIII e XIX, prima di tornare a favorire, per vent'anni, i garden designer più riconosciuti. Le topiaries sono, è vero, adatte ai nostri giardini di piccole città.

messa in scena

Austero o di fantasia, classico o moderno, l'arte topiaria sarà un elemento forte del tuo giardino, l'anti-camaleonte. Dà vita e ritmo al giardino, permette al giardiniere di esprimere il suo talento e scoprire lo scultore. Vero ornamento porta eleganza e architettura. La sua forma definita attira l'occhio e materializza la costruzione del giardino, senza appesantirlo.

Vuoi una scena classica? Optare per le forme di palle, coni o piramidi. Moderna? Combina alcuni topiari con piante leggermente pazze, erbe, cosmo o chiavi. È anche la pianta di confine per eccellenza, utilizzata in abbondanza nei giardini strutturati, per delimitare i letti di forma geometrica. Per un soffio di fantasia o stravaganza, sfida l'arte topiaria scolpita in delfino, coniglio o unicorno! La tua immaginazione sarà praticamente il tuo unico limite!

Bosso, un arte topiaria ideale

Originaria dell'Europa meridionale, troviamo anche bosso sulle colline calcaree del Nord Africa e dell'Asia Minore. Molto popolare per la sua crescita costante e piuttosto lenta, così come per la sua vegetazione compatta, il bosso è la pianta più popolare per tutti i tipi di sculture vegetali, dalla più semplice alla più complessa. È la stella dell'arte topiaria, perché si presta a tutte le taglie, anche ripetute, animali, geometriche o fantasy.

Balconi chic

A causa della sua crescita piuttosto lenta e regolare, i bossi hanno molto successo in vaso e hanno un'eccellente longevità, che contribuisce anche al loro attuale successo. Sono usati da soli in una bella pentola di stile fiorentino, per portare una nota elegante e opulenta alla decorazione vegetale. Su un balcone, le forme semplici: palla, cono, spirale sono da preferire. Inoltre, a causa dell'aspetto lucido e coriaceo delle sue foglie, il bosso è resistente all'inquinamento atmosferico.

Buoni compagni

In arbusti, il legno di bosso si comporta come una pianta di struttura. Il suo fogliame omogeneo e persistente si mescola alla massa, portando semplicemente verde in tutte le stagioni. Di conseguenza, è possibile associare il bosso a tutte le piante, in particolare alle specie decidue. Evidenzia l'opulenza delle rose, la fantasia di piante perenni ed erbe e migliora la brillantezza di tutte le fioriture. Un connubio tra legno di bosso ed erica può comporre un tappeto decorativo sorprendente e persistente.

Puoi anche piantare qualche bosso in arbusti o frangivento o siepe di copertura perché la vegetazione è molto densa.

Alla cura

Arbusto molto accomodante, il bosso non richiede particolari interventi per svilupparsi bene. Piantare non è un problema, anche per le piante di grandi dimensioni, poiché il bosso forma una rete di radici fini e altamente ramificate. Anche i più giovani possono essere trapiantati con radici nude.

Otterrete comunque a portare un buon fertilizzante completo (un fertilizzante di rosa per esempio) in primavera. Nelle regioni con estati calde e secche, il pacciame organico (con pacciamatura di corteccia, paglia di lino, aghi di pino o gusci di cacao) dà risultati eccellenti.

L'unica manutenzione è quella di potare i giovani germogli per rispettare la forma dei bordi o dei topiari. Questo intervento è fatto due o tre volte l'anno. I bossi tagliano bene, in tutte le forme, che è una delle loro principali qualità. Sostengono addirittura un severo ringiovanimento a maggio, a patto che fertilizzino bene e pacciamano il terreno per evitare che si secchino. Utilizzare cesoie a lama corta per una migliore precisione del lavoro.

Può sopportare un freddo intenso, anche se i giovani germogli possono bruciare dopo un gelo primaverile, ma questo problema visivo (scolorimento e doratura) non ha conseguenze per la pianta stessa, che si rinnova rapidamente. fogliame danneggiato Attenzione però, il bosso è molto sensibile agli erbicidi che causano lo stesso tipo di reazione (decolorazione), ma in modo più sostenibile.

Crescita lenta, poco più di 5-7 cm nelle piante giovani, quindi circa 10 cm all'anno. Distanze di impianto: da 10 a 20 cm, per il legno di bosso. 60 cm nelle siepi, 1,50 m nei massicci.

Quanto ci vuole per ottenere una scultura vegetale?

Da una giovane pianta di bosso, ci vogliono circa cinque anni per creare una palla o un cono. Per una forma più sofisticata come una spirale, ci vogliono circa dieci anni. I topiari in forma animale richiedono da otto a dodici anni per esprimere la loro piena personalità.

Come formare un arte topiaria con una silhouette animale?

Usiamo un telaio a maglie che evoca la forma desiderata, che viene installata sopra l'impianto. Quando ha spinto bene e i suoi rami attraverso la recinzione, basta tagliare tutto ciò che supera. Alcuni topiari sono fatti anche con l'edera che è palisse sul telaio rigido.

Quanto dura un topiaria?

Finché l'intervista viene condotta con rigore e perseveranza, il topiaria si comporta come una pianta abbastanza normale. Ci sono molti argomenti più di un secolo nei grandi parchi francesi.

Cos'è il ricamo vegetale?

È una cultura legata al topiaria, che viene eseguita principalmente con il bosso. Si tratta di creare modelli, non più sul piano verticale, ma in orizzontale per decorare aiuole. Troviamo quest'arte nei giardini francesi, in particolare a Vaux-le-Vicomte o nel maniero di Eyrignac. Il ricamo si trova in molti giardini moderni con un'espressione semplificata, vale a dire i bordi di bosso che sottolineano i massicci.

Lo sapevi?

Il genere Buxus appartiene alla famiglia delle Buxaceae che comprende sei generi, tra cui gli arbusti Sarcococca e Pachysandra utilizzati anche nei nostri giardini. I Buxus arrivano in quasi 70 specie di arbusti e alberi sempreverdi provenienti da tutti i continenti. Il nome Buxus deriva dal greco Pycknos che significa "denso", a causa della durezza del legno. Il legno di bosso vive molto a lungo, fino a 500 o 600 anni e cresce lentamente, non superando i 5 metri di altezza.

Il bosso, di colore giallo limone, ha una notevole durezza e una grande finezza (densità da 0,9 a 1,06). È anche la più densa di tutte le specie legnose rustiche e la seconda di tutto il mondo vegetale in termini di durezza (dietro l'ebano). Questo legno è molto ricercato da alcuni artigiani, come tornitori, incisori, scultori, ecc. Era usato per trottole, flauti, manici di utensili, incisioni su legno, tavolette cerate su cui era scritto, e per fare la mazza da casetta massonica, dove simboleggiava fermezza e perseveranza.

I fiori unisessuali (di solito una femmina circondata da diversi maschi) giallastri non hanno alcun interesse ornamentale. D'altra parte, sono molto apprezzati dalle api.

Il bosso è un arbusto sempreverde con foglie verde scuro verniciato, più chiaro sotto, lungo da 1 a 3 cm, opposto, intero, coriacea, lanceolato o arrotondato.Spesso concavi, sono anche rientrati alla fine. Sono trasportati da ramoscelli di sezione quadrata e rilasciati quando accartocciati, un odore curioso (somigliante a un po 'come quello della pipì di gatto).

Nel linguaggio dei fiori, il bosso è il simbolo dello stoicismo. Per i Galli, ha rappresentato l'eternità.

Gli inglesi chiamano il legno di bosso perché era usato per costruire scatole per custodire oggetti preziosi.

Nelle regioni settentrionali (a sud c'è l'ulivo e le palme), il bosso è la pianta che viene benedetta una settimana prima di Pasqua, in occasione della festa dei "ramoscelli". La scatola di rami ramati evoca l'immortalità e la risurrezione. Nel corso della cerimonia, si è soliti esclamare 'Osanna' (in ebraico Hoscha na, salvaci), da cui il nome di croce hosannière, croce buissée o hosannière corona dato ai rami in base ai loro mazzi di fiori forme.

Una volta le foglie di scatola venivano sostituite al luppolo nella produzione di birra o mescolate con quelle di Senna. Ma è stato considerato un crimine perché il legno di bosso è tossico. Contiene alcaloidi che causano vomito, nausea, diarrea e tremori. È stato anche usato come lassativo.

L'imperatore Giuseppe II di Germania acquistò un ciarlatano per 1.900 fiorini, una cura miracolosa per la febbre, che era la tintura alcolica del legno di bosso!

Nell'antichità, il bosso era dedicato ad Ade, dio dell'inferno e dea Cibele della Terra, simbolo della fertilità.

In Bretagna, un bosso è conservato in un armadio per tutta la sua vita e un bambino lo mette sulla bara al funerale come segno di benedizione.

Nel Berry, croci di bosso erano appese alle porte di case e stalle. Nella maggior parte dei settori, è appeso alla testa del letto, come simbolo religioso, ma anche come portafortuna.

Nel Périgord, un mazzo di bosso e alloro è tenuto dai bambini durante la benedizione della Pasqua. Nel Sud, è associato al rosmarino e al mirto.

Secondo antiche credenze, come tutte le piante sacre, il bosso non deve essere tagliato da uno strumento di ferro, metallo impuro, ma rotto, per preservare tutte le sue virtù protettive.

Una leggenda: quando Cristo morì sulla croce, le scatole si oscurarono e premute l'una contro l'altra. La pianta che si arrampicava sulla cima del Caucaso decise che, in segno di angoscia, ora vivrebbe nelle colline incolte e sassose. I suoi rami nelle necropoli orlano i percorsi funebri ei suoi rami sempreverdi evocheranno l'ingresso trionfale dell'uomo Dio nelle soleggiate strade di Gerusalemme.

Specie e varietà di Buxus

Il bosso comune (Buxus sempervirens) è coltivato, che si presenta in molte varietà.
- A foglie variegate come 'Argentea', 'Argenteovariegata' 'Aureovariegata', 'Elegantissima' 'Latifolia Maculata'
- porto piramidale ('Pyramidalis')
- o compatti come 'Handsworthensis (bosso d'Inghilterra),' Herrenhausen 'o' Suffruticosa '.
- "Rotundifolia" ha foglie più grandi e cresce più velocemente di altre.

Articoli Correlati Video: Ezio Bosso | Following a bird [ The 12th room ].


Articoli Consigliati
  • Texas Clematis

    La clematis texensis, la clematide del texas, è una pianta rampicante perenne appartenente alla famiglia delle renonculaceae. Il texensis della clematide è endemico in un altopiano del texas. Questa specie, più erbacea che arbustiva, è molto diversa dalla nostra clematide con fiori grandi. Il...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 1186 +Video
  • Alchemilla mollis, Cappotto della nostra signora

    L'alchemilla mollis, il mantello della nostra signora, è una pianta erbacea perenne della famiglia delle rosacee. Originario degli ambienti aperti e freddi del caucaso e del nord europa, il manto della donna è una pianta ornamentale facile da coltivare, affascinante nella forma e nella forma.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7255 +Video
  • Anemone di pavone

    Sebbene non sia facile da trovare, questo anemone dai colori vivaci è molto desiderabile in un giardino roccioso. Trova il nostro consiglio per la sua piantagione e la sua cultura.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7277 +Video
  • Ciliegio d'alloro, palma d'oro, mandorla d'alloro

    Spesso utilizzato per le siepi, l'alloro ciliegio forma una cortina verde brillante per tutto l'anno. Ad aprile emette grappoli di fiori bianchi delicatamente profumati. Sebbene le piantagioni resistenti possano essere considerate nella maggior parte delle nostre regioni. Un arbusto ideale per formare...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8020 +Video
  • Globulare con foglie increspate, globosa con foglie nel cuore, vedova-cé

    Globularia cordifolia fa parte di un genere che comprende circa 20 specie di piante perenni sempreverdi o rivestimento di sotto-arbusti. Questa specie, indubbiamente la più coltivata nel suo genere, è una perenne nana un po 'particolare perché possiede un ceppo ligneo i cui steli...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8417 +Video
  • Anemone selvatico, anemone di legno

    Anemone sylvestris, anemone selvatico o anemone selvatico è una pianta perenne della famiglia delle renonculaceae. Questa specie è originaria delle nuove regioni d'europa. Cresce sul bordo o in aree forestali semiaperte, su suolo calcareo. È distribuito...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7280 +Video
  • Adonis of Love, Adonide of Love

    Adonis amurensis, adonis o adonide of love, è una pianta perenne appartenente alla famiglia renonculacés. Originario dell'asia, adonis amurensis, è distribuito in cina e in giappone, sui prati freschi o nel sottobosco, in particolare intorno al fiume amur, che le ha dato |Ulteriormente

    Visualizzazioni: 309 +Video
  • Carles viburnum, Coriandolo viburno
  • Rosa Delosperma, Purslane Cooper
  • Solanaceae / Solanaceae
  • Aloe con foglie arrossate
  • Seringat, Seringa, poeti Jasmine
  • Fico rampicante, Fico nano, Ficus strisciante
  • Arabette Caucaso Trash dÂ'argent
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati