Blister di pesca


Blister di pesca

In Questo Articolo:

Il danno in sintesi

capo: il fungo patogeno Taphrinia deformans, comprese le spore trasportate dal vento e dalla pioggia, penetrano nelle fessure della corteccia o tra le squame delle gemme.

Danno apparente: foglioline giovani, si addensano in modo anormale, si formano vesciche e diventano rapidamente rosse in viola. A poco a poco, le foglie si arricciano, si coprono con un rivestimento biancastro polveroso che ospita le spore del fungo responsabile, quindi asciuga e cade prematuramente. Non appena il tempo è più secco e le temperature aumentano, l'albero produce nuove foglie sane, a meno che non sia molto indebolito dall'attacco primaverile. I frutti possono anche essere contrassegnati con macchie marroni.

Periodo di danno: in primavera, dalla gemma.

Le piante più sensibili: soprattutto pesca e nettarina, ma anche mandorla

Condizioni favorevoli: questa malattia si manifesta soprattutto nelle fresche e umide sorgenti, ancor più quando l'inverno stesso è stato umido e relativamente mite.

Blister di pesca, Taphrinia deformans

»

Articoli Correlati Video: A pesca di immondizia - Principina a Mare (GR) 9 aprile 2017.


Articoli Consigliati
  • Capelli contro le talpe
  • Nashi
  • Letame
  • Le piante decollanti
  • Paglia nel giardino
  • Come tagliare i frangipani?
  • Innaffia con acqua tiepida
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati