Basilica giapponese, Shiso


Basilica giapponese, Shiso

In Questo Articolo:

botanica

Nome latino: Perilla frustescens

sinonimo: Omaghidi perilla

famiglia: Labiaceae, Lamiaceae, Labiatae

origine: Himalaya, Asia orientale

Periodo di fioritura: Da luglio a settembre

Colore del fiore: bianco, rugiada

Tipo di impianto: pianta condizionale, ornamentale

Tipo di vegetazione: annuale

Tipo di fogliame: obsoleto

altezza: Da 40 a 60 cm

Pianta e coltiva

robustezza: piccolo rustico, -7° C

esposizione: soleggiato

Tipo di terreno: drenante

Acidità del suolo: leggermente acido

Umidità del suolo: da fresco a normale

utilizzare: potente stufato di cucina da giardino

Piantare, in vaso: primavera

Metodo di moltiplicazione: piantina

Basilico giapponese con foglie viola, Shiso, Perilla frutescens

Perilla frutescens, Basilico giapponese, è una pianta annuale della famiglia delle Lamiaceae, originaria dell'Asia. È ampiamente usato come pianta aromatica nella cucina giapponese, sotto il nome di shiso. È anche una riconosciuta pianta medicinale e una pianta ornamentale, in particolare varietà con fogliame colorato.

Descrizione del basilico giapponese

Perilla frutescens produce una pianta con tessuti molli da 40 a 60 cm di altezza. I suoi steli sono quadrangolari, le sue foglie opposte sono a punta di lancia, seghettate, lunghe 10 cm. I fiori compaiono da luglio sul picco apicale. I fiori molto piccoli sono bianchi, a volte rosati. Sono melliferi. La pianta è aromatica, emana un odore e un sapore gradevole: una miscela di coriandolo, cannella e anice, con un tocco di agrumi. I semi contengono olio essenziale.

Esistono diverse cultivar: il basilico giapponese con foglie viola, con foglie arricciate, o variegato con rosa acceso, decorativo come quelli del Coleus.

Come far crescere il basilico giapponese?

La cultura di Perilla frutescens è annuale. La pianta viene seminata nel terreno o semina forzata in primavera, sviluppa tutta la bella stagione e muore in autunno. Perilla frustescens richiede un'esposizione al sole. Il terreno deve essere acido pH tra 5,5 e 6, drenante ma mantenendo comunque una certa freschezza. Se il basilico giapponese è abbastanza povero di terra, sarà molto più grande e bello con un arricchimento in compost.

Il basilico giapponese è piantato in piena terra all'inizio di maggio. Una campana protettiva può aiutare la pianta a riprendersi. Un pacciame di materia organica di pochi cm permette alla terra di mantenere la sua freschezza. Perilla frutescens non inizia a crescere veramente fino a quando la temperatura supera i 18° C durante il giorno, tuttavia, le giovani piante non temono alcune gelate leggere. Ecco perché quando il basilico giapponese è stato piantato nel suo giardino, ed è fiorito, sono possibili piantine spontanee, a volte molto abbondanti.

È interessante impedire alla pianta di sbocciare potando i gambi non appena appaiono: la pianta vive più a lungo. Tranne se vogliamo raccogliere i fiori e i semi. D'altra parte, alcuni semi dovrebbero essere lasciati maturare e raccolti con cura per la semina nella primavera successiva.

Semina il basilico in vaso giapponese, presto dentro

Seminare Perilla frutescens nella semina forzata all'interno consente di ottenere piante belle e ampie, per risparmiare tempo sul suo sviluppo.

I semi di Perilla frutescens deve essere fresco rispetto all'anno precedente. Perdono il loro potere germinativo in 1 anno. La semina è iniziata abbastanza presto in primavera in una miscela di terriccio e terreno del giardino (a meno che il terreno del giardino non sia calcare), il tutto acidificato da un pezzo di torba. I semi vengono seminati in superficie, a malapena coperti con terriccio. La pentola di germogliatura viene mantenuta a una temperatura di 20° C e molto umida, all'interno della casa o nella serra, verso la fine di marzo. Nel calore e nell'umidità e in un luogo luminoso, Perilla frutescens germina rapidamente Appena possibile, le piantine vengono trapiantate in vasi individuali. Sono pizzicati quando mostrano 2-3 paia di foglie, per ottenere soggetti belli e ramificati.

Uso di Perilla frutescens

Le foglie possono essere consumate crude, cotte o essiccate. Le foglie verdi arricchiscono l'insalata, le foglie viola decorano un piatto o colorano una preparazione. I fiori sono talvolta consumati in ciambelle, i semi in spezie (in particolare i semi delle varietà viola). Il gusto può variare a seconda della varietà coltivata.

Dal punto di vista medicinale, Perilla frutescens mostra un'azione antispasmodica, antinfiammatoria e antisettica.

Specie e varietà di Perilla

6 specie di annuali in questo genere

  • Perilla frutescens c. contrassecon foglie ricci
  • Perilla frutescens c. contrasse 'Purpurea', viola e teso
  • Perilla frutescens "Magilla", con foglie marcate di rosa acceso, sterili

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Palma nana blu

    Chamareops humilis var cerifera, la palma nana blu, è una varietà della specie chamareops humilis, la palma mediterranea. Appartiene alla famiglia delle arecaceae. La palma nana blu è originaria delle alte montagne dell'atlante, in marocco. Questo originale...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8227 +Video
  • Begonia 'Silver Splendor'

    La bessonia "silver splendor", è un ibrido orticolo appartenente alla famiglia di bã © goniacã © s. È una recente acquisizione di begonia EsdemGarden da installare nel giardino che è ben distribuito nel commercio. Tra questo genere così frettolosamente ammantato e diffuso in quasi tutto il mondo...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7369 +Video
  • Ortensia panicata

    L'ortensia pannocchia è un arbusto popolare: estremamente decorativo, è considerato una delle ortensie più accomodanti.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7948 +Video
  • Croton, il cappotto di Joseph

    Nella stessa famiglia degli alberi di gomma (euphorbiaceae), i codiae sono originari della malesia e delle isole del pacifico. La specie più comunemente coltivata è il codiaeum variegatum e dalla varietà 'pictum' è emerso un buon numero di cultivar, che offre una varietà di varietà.Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7620 +Video
  • Scalpellino di felce, lingua di cervo, lingua di manzo, erba milza, erba erbacea

    Asplenium scolopendrium o phyllitis scolopendrium, chiamato il millepiedi è una felce appartenente alla famiglia asplénacése. Il millepiedi è ampiamente distribuito nell'emisfero settentrionale, dalla francia all'asia. A volte protetti in alcune aree, possiamo...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 7747 +Video
  • Salice gamberetti

    Salix integra 'hakuro nishiki', gamberetto salice, è un arbusto orticolo appartenente alla famiglia delle salicaceae. Questa varietà di salice, molto decorativa, ottenuta dai giapponesi da una specie di origine orientale è diventata un...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8679 +Video
  • Salice piangente di Marsault

    Il salice piangente, il salix caprea "kilmarnock" latino o salix caprea "pendula" è un'adorabile forma orticola di salice appartenente alla famiglia delle salicaceae. La palude del salice botanico è un albero piuttosto piccolo diffuso in europa e in asia, una specie...Ulteriormente

    Visualizzazioni: 8459 +Video
  • Rose Huckleberry, Rose Rust
  • Tuber Glycine, Bean-Potato
  • Immortelle con brattee
  • Alberi e arbusti d'estate
  • Rutaceae / Rutaceae
  • Susino (prugna), albero di Mirabelle (prugna di Mirabelle)
  • Acanto con foglie morbide
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati