Il B-A BA della cultura del piatto: conoscere il tuo balcone


Il B-A BA della cultura del piatto: conoscere il tuo balcone

In Questo Articolo:

La priorità è conoscere il tuo balcone: l'esposizione, il vento, le aree più calde... Scegliendo piante perfettamente adattate alla situazione, la tenuta delle piante sarà molto migliore.

Terrazza fiorita con tavolino da giardino

I nostri consigli per installare le tue piante sul balcone

Delimitare bene la superficie del vostro balcone o terrazza

Un balcone è principalmente uno spazio vitale. Le piante sono lì per accompagnarci nel nostro riposo e nella nostra intimità.
Prima di passare alla piantatura o all'installazione di vasi, devi prevedere i luoghi di passaggio e i luoghi di vita. Non c'è nulla di più restrittivo di un'area invasa da vasi e mancanza di spazio "infrequente". I visitatori non sapranno dove camminare e questo è il modo migliore per danneggiare le foglie delle piante. Per creare uno spazio verde, devi lavorare metodicamente con un piano.
  • Trova una foglia abbastanza grande, inizia disegnando i limiti del balcone sulla scala in modo da non avere brutte sorprese in seguito.
  • Posto su questo piano disegnato a mano gli accessori della vita: i mobili da giardino, le sedie, il barbecue, la plancha, il lettino...
  • Aggiungi anche la silhouette degli accessi, prendi in considerazione le sue abitudini e non trascurare l'accessibilità alla ringhiera.
  • Pensa anche al luogo in cui vivono i bambini, se sono abituati a usare il balcone come parco giochi.
Una volta fatto questo schizzo, ci sarà spazio, punti ciechi o luoghi tranquilli che saranno perfetti per l'installazione di future hotties.
Misurare con un metro le posizioni disponibili: questo darà la larghezza massima dei contenitori futuri.

Conoscere l'altezza delle piante nella loro dimensione adulta

  • Per un balcone o una terrazza aperta, il calcolo è semplice e l'altezza è quasi illimitata.
  • Per un tipo di loggia avanzato, l'altezza è di circa 2,50 m. La scelta delle piante dovrà essere adattata.
  • Per quanto riguarda la posizione di fronte alla ringhiera, ancora una volta, imparare prima di acquistare una pianta e imparare sempre circa la sua dimensione adulto, pentola e nel terreno. Queste indicazioni saranno molto utili e eviterete di ridimensionare ogni anno un soggetto troppo vigoroso.
  • Sul balcone, gli arbusti a crescita lenta sono più pratici.

Piante adattate alla mostra

Pieno sole, ombra o ombra parziale ? Quando scegli un impianto per il tuo spazio esterno, il venditore nel tuo garden center ti farà queste domande, che non sono sempre facili da rispondere. Non è sempre facile determinare l'ombra o il sole, è una questione di giudizio! Ecco le definizioni che possono aiutarti nelle tue valutazioni e risposte:
  • Sun: una pianta è considerata una pianta solare quando ha bisogno di almeno 5 ore di sole al giorno, nel pomeriggio, tra mezzogiorno e le 17:00 Con un avvertimento, tuttavia, se la temperatura è eccessivamente calda: a seconda della specie, dovrai stare attento dalle 13:00 alle 16:00, la parte più calda della giornata. Questo è il caso della maggior parte delle piante, come rose, garofani, bacche, timo, lavanda...
  • Ombra parziale: le piante semi-ombreggiate sono quelle che temono proprio questo caldo sole pomeridiano; evitare di bruciare esposizioni tra le 13:00 e le 16:00 Hanno bisogno di un po 'più di acqua rispetto ad altri; bene a guardare le loro annaffiature. Questo gruppo include piante perenni come Hoste o Heucheres. Nell'orto, prezzemolo, menta o acetosa.
  • ombra: le piante all'ombra non sopportano il sole del pomeriggio. A mezzogiorno, devono essere all'ombra, perché il sole potrebbe grigliare le loro foglie. Saranno al sole solo al mattino. Questo è il caso di piante di erica come aceri giapponesi o rododendri. L'impazienza e le begonie piacciono anche a questi campi oscuri.
Oggi le etichette dei produttori sono ben fatte e generalmente contengono un piccolo acronimo per indicare le esigenze specifiche della pianta e tutte le sue preferenze.

irrigazione

Con il sole e il vento, l'acqua può evaporare rapidamentesoprattutto se il piatto è piccolo. L'acqua è essenziale per le piante. Nessuna pianta, anche la più resistente alla siccità come i cactus, può farne a meno. L'acqua deve essere presente regolarmente nel terreno. E nei vasi, le piante dipendono dalla benevolenza del giardiniere. Il periodo delle vacanze estive è il più difficile per i nostri amici con foglie e fiori. Una mancanza di acqua nella stagione calda può diventare fatale!
Per evitare il pendolarismo con un annaffiatoio dalla cucina al balcone, pianificare, se possibile, un rubinetto all'esterno.È inoltre possibile deviare l'acqua dal tetto per raccoglierla in un serbatoio. Oggi troviamo recuperatori di acqua decorativi perfettamente adattati a un balcone o una terrazza.
Per limitare le preoccupazioni legate all'annaffiatura, la scelta delle piante è ovviamente molto importante, anche l'esposizione. È possibile utilizzare un irrigazione automatica per semplificare la vita, per non parlare della pacciamatura di cui parleremo un po 'più tardi.

Il vento

Terribile nemico che viene ad asciugare i vasi e rompere le fragili piante! Da dove viene il vento?, questo è il domanda per atterrare sul balcone o sulla terrazza.
I venti dominanti possono diventare violenti; in generale, vengono sempre dalla stessa direzione. Ci sono dei begli banderuole molto belli che, una volta installati, ti daranno il senso del vento.
Aumentando regolarmente la loro provenienza, da nord a sud, da est a ovest, conoscerete le abitudini dei venti di passaggio. Questo concetto è particolarmente importante in estate, quando il vento favorisce l'evaporazione dell'acqua nei vasi, e in inverno, dove accentua l'impressione di freddo e può causare il gelo delle piante più sensibili.

La disposizione delle piante

Copertura del trattato di EsdemGarden di balconi e terrazze

EsdemGarden Cover Cover of Balconies and Terraces La logica è installare piccoli impianti sul fronte, con grandi soggetti sul retro. Ma, in ogni caso, dovresti usare il buon senso.
  • Prendi in considerazione i diversi punti di vista, dalla balaustra o dal bordo del terrazzo: non c'è bisogno di ostruire con un arbusto che nasconderebbe la vista.
  • Mantieni - o meno - la vista dall'interno dell'appartamento: l'orizzonte è importante se vuoi mantenere il panorama.
  • La scelta degli arbusti sarà decisiva. Anche in questo caso, utilizzare un piano frontale che indica l'altezza delle piante adulte; la tua scelta sarà facilitata quando visiterai l'asilo o il garden center grazie a questo diario di bordo.
Questo articolo è estratto dal trattato di balconi e terrazze di EsdemGarden, pubblicato da EsdemGarden.

Photo: Frederic MARRE
il testo: Roland MOTTE

Articoli Correlati Video: Il canale Youtube MEMORIA IMMATERIALE.


Articoli Consigliati
  • Lievito di birra: un integratore alimentare pieno di punti di forza
  • Il mio compost è invaso da woodlice. Cosa fare?
  • Agroforestry: che cos'è un orto?
  • Le cose su
  • Diverse volte all'anno, il mio cortile diventa giallo. È dovuto alla fioritura di edera o inquinamento?
  • Costruzione di un orto e del suo traliccio in legno
  • Mela cotogna
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento
La Maggior Parte Degli Articoli Commentati