I 5 buoni gesti per rinvasare le tue piante


I 5 buoni gesti per rinvasare le tue piante

In Questo Articolo:

Puoi dare alle tue piante una nuova giovinezza. Durante il mese di marzo, emersione o rinvaso porterà loro questo respiro benefico.

Rinvaso: attrezzatura

Le piante coltivate in vaso gradualmente assorbono le riserve nutritive contenute nel terreno. Quando queste risorse sono insufficienti, le piante crescono poco e le nuove foglie o fiori diventano più piccoli. Altri segni possono avvisarti che è giunto il momento di rinvasare: le radici hanno colonizzato l'intera zolla e uscire attraverso i fori di drenaggio; il volume della parte aerea è maggiore di quello del piatto. Se noti uno qualsiasi di questi fenomeni sulle tue piante d'appartamento o sul portico, entra! Per coltivare piante giovani, che godono di un ricco mix, operare ogni anno, aumentando gradualmente la dimensione del vaso. Quindi, vai in un vaso ogni due o tre anni. Infine, per le piante e i contenitori voluminosi, difficili da maneggiare, solo per affiorare. Il momento migliore per intervenire è durante marzo - tuttavia, mai durante la fioritura -. La vegetazione ricomincia con l'allungarsi dei giorni e le piante hanno bisogno di elementi nutritivi per assicurare il loro buon sviluppo. Portando una nuova miscela e, eventualmente, di fertilizzante non adornare rapidamente perdere le vostre piante un lungo inverno aveva indebolito.

Preparare il materiale per l'invasatura

Organizzare accanto a tutto il necessario: la pianta di rinvasare, il nuovo vaso, ghiaia per il drenaggio, e tutti gli elementi necessari per raggiungere questa miscela (a seconda delle esigenze della pianta: compost, torba - o di sostituzione -, heather earth or vegetable, compost, sabbia), un annaffiatoio, una trapiantatrice. Non dimenticare di proteggere il tavolo con i giornali.

Riempi la pentola con la miscela adatta

preparazione per l'invasatura

Il fondo del vaso deve sempre essere forato. Coprire il foro con un frammento, quindi posizionare la ghiaia da 3 a 5 cm per facilitare l'evacuazione dell'acqua in eccesso. Preparare la miscela appropriata per la repot della pianta e riempire parzialmente la pentola, in modo che la parte superiore della pallina della radice sia leggermente al di sotto del bordo della pentola.

Deposita la pianta

scarico di una kentia

Tocca il fondo del vaso e poi rivestilo; tenere la base degli steli in una mano e tirare delicatamente la pentola con l'altra. Tocca di nuovo se il tumulo resiste. Se le radici escono dai fori di drenaggio, potrebbe essere necessario tagliare la pentola con un cutter.

rinvasare

Rinfrescare una kentia

Svela le radici a mano per rimuoverle dalla zolla, specialmente se formano un panino. Posiziona la pianta al centro della pentola, allarga le radici e riempi i vuoti aggiungendo la miscela. Prendilo tra la zolla e il vaso usando la trapiantatrice o le dita. Non ci devono essere sacche d'aria. Finire coprendo 2 o 3 cm di miscela.

Confezione e acqua

innaffiando una kentia

Tamp la parte leggermente con le mani, quindi innaffia l'intera superficie. L'acqua sta annaffiando la pianta e infine sedimenta il terreno. Aggiungi una piccola miscela se il livello è diminuito una volta che l'acqua si è infiltrata. Limitare il tempo di irrigazione del recupero e attendere un mese prima di concimare.

Quando e come pianificare?

Navigare su una pianta in vaso

L'affioramento consiste nel rinnovare una parte del suolo che è esaurita, situata sulla superficie, con una nuova miscela, senza però scavare la zolla.
Piante interessate
Tutte le piante, quando sono troppo voluminose e i loro contenitori pesanti da gestire, possono essere vantaggiosamente emerse. Essi sono: ficus, gomme, dracene, palme, filodendro, di piante svernato (agrumi, bouganville, dentelaires del Capo, solanums) di scheffléras, yucca, di spatiphyllums, di clivias...
periodicità
Fai un affioramento ogni anno, a febbraio o marzo.
Come procedere?
Con un artiglio, gratta la parte superiore della zolla. Rimuovere la miscela più vecchia possibile, ma non danneggiare le grandi radici. Se rompi alcuni piccoli, non è un grosso problema. Portare un mix di terriccio e compost o compost e modifica del suolo organico. Tamp leggermente e acqua. L'affioramento sostituisce il rinvaso, ma non vi esenta, in seguito, dai contributi dei fertilizzanti. Inizia con loro un mese più tardi fino alla fine di settembre.
Thérèse Trédoulat

Articoli Correlati Video: .


Articoli Consigliati
  • Pool shelter: cosa devi sapere per scegliere bene
  • Problemi dermatologici e oli essenziali
  • Mesclun: un delizioso mix di insalate
  • A seguito di una domanda sulle mosche bianche, vi informo che ho coltivato per diversi anni una pianta che si allontana: Nicandra physaloides.
  • I benefici del cormier contro la nausea
  • Questi residui chimici che avvelenano la nostra dieta
  • Cannaceae / Cannaceae
I Più Visitati Della Categoria
Aggiungi Un Commento